BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Quel furgone è di Bossetti? Scontro in aula

Il furgone ripreso dalle telecamere di Brembate Sopra la sera del dellitto di Yara Gambirasio è quello di Massimo Bossetti?

È questo il quesito al centro dell’udienza di oggi per il processo a carico del muratore di Mapello, imputato per il brutale omicidio della tredicenne.

Il primo a deporre di fronte alla Corte d’Assise presieduta dal giudice Antonella Bertoja è l’appuntato dei carabinieri Andrea Pinton. È stato lui ad analizzare le immagini delle telecamere di sorveglianza brembatesi e a scovare l’Iveco che secondo il pubblico ministero Letizia Ruggeri è quello di Bossetti.

Un’intricata ricerca basata su comparazioni, che il militare ha ricostruito in aula.

Sono stati ben 14.735 veicoli analizzati, acquistati nel Nord Italia.

Evidenziando caratteristiche specifiche, come il cassone modificato o la botta su un lato, gli inquirenti sono arrivati al risultato.

Claudio Salvagni, uno dei legali di Bossetti, ha però criticato il lavoro svolto dagli inquirenti, sia sul metodo usato che sul numero dei mezzi analizzati.

Accuse che hanno provocato nuove scintille in aula, dopo quelle dell’ultima udienza relative ai dati grezzi sul dna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pluto

    Mi pare ovvio che quando uno va a rapire di giorno una ragazza prenda un furgone scoperto. La sbatte sul cassone e poi scappa nei campi. Ovviamente nessuno la vede sul furgone e lei se ne sta li buona buona anche quando il furgone si ferma agli stop o ai semafori. Poi naturaliter il rapitore scorazza per una dozzina di km la ragazza sul furgone scoperto senza che nessuno la veda. E’ talmente scontato che o la ragazza é salita sul furgone del Bossetti di sua sponte oppure che a rapirla sono stati perlomeno in due con un furgone chiuso.

  2. Scritto da il polemico

    gia dopo 10 giorni dalla scomparsa di yara,gli investigatori cercavano un furgone bianco e qualcuno che lavorava nell’edilizia…se io sono il oclpevole,la prima cosa che faccio è far sparire il furgone,cosi nessuno potrà mai controllare nulla.trovo molto strano che bossetti non abbia fatto una cosa simile