BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Novità a casa Clan2 e l’agonismo parte da Foppolo

Puntiamo alla qualità” così Guglielmo Rinaldi storico Presidente di Clan2 ci accoglie, con un caldo sorriso, e spiega “puntiamo a far appassionare allo sci e alla montagna i nostri piccoli allievi”.

Lo sci Club, con oltre 50 anni di storia e quasi 500 soci, quest’anno si presenta con una proposta rinnovata: Clan 2 Academy.

Ma da dove nasce questa idea? “Abbiamo ragazzi quasi maggiorenni, che sciano splendidamente – risponde Guglielmo – ma continuano a voler partecipare attivamente ai nostri corsi: cosa li lega in modo così solido al nostro sci Club? Clan2 non è semplicemente un corso di sci ma un’academy, un percorso, che per i più piccoli significa imparare a conoscere la montagna, sperimentare il gusto di stare insieme, appassionarsi allo sci. Poi diventa fare gruppo, cimentarsi nelle competizioni, perfezionare lo stile. Crescendo la passione e il piacere non cambiano e l’academy si sposta su percorsi sempre più impegnativi, il gruppo diventa più solido, ci si diverte a stare insieme, e il maestro diventa un punto di riferimento per percorsi più impegnativi e nuove sfide”.

D’altra parte durante l’academy Clan2, ogni corso di sci è innanzitutto un gruppo, stabile e senza aggiunte per tutta la durata della sessione di insegnamento: ciò consente ai ragazzi di conoscersi e di trovare nel proprio maestro un punto di riferimento e un compagno di avventura.

Anche la numerosità dei ragazzi per gruppo è limitata e questo consente che tutti possano essere seguiti con la dovuta attenzione.

Interessante che, dopo oltre 50 anni, Clan2, continui a pensare come essere più vicino ai propri ragazzi e quest’anno si propone con un’interessante novità: “In uno sci club, di così lunga data – ci racconta Ivo Perico, direttore tecnico di Clan2 – è importante sapersi rinnovare, ascoltare e interpretare le esigenze dei propri ragazzi” in questa chiave Clan2 si apre all’agonismo con un proprio team di ragazzi pronti a competere nelle gare di sci. D’altra parte nelle radici storiche dello sci club possiamo trovare atleti che hanno lasciato il segno come Attuel Salvi o Carlo Gerosa.

Un’esigenza questa, nata tra i corsi cuccioli, che prevedono a per ogni singola sessione una gara per gruppo, spesso affrontata con spirito altamente competitivo. Da qua, per i più veloci, la voglia di mettersi in gioco e misurarsi con gli altri sci club.

Detto e organizzato: Clan2 ha dato il via quest’anno ad una propria squadra agonistica che, grazie ad un bravissimo allenatore Walter Curti, si cimenterà nel panorama delle Valli Bergamasche. La proposta è stata accolta con grande entusiasmo, tanto che per il primo anno non è stato possibile far fronte a tutte le numerose richieste pervenute. Ma Clan2 non è solo sci: densa anche l’attività ludica di Clan2 con gli Apericlan per inaugurare Academy e Avag (avviamento all’agonismo), cantando e brindando alla nuova stagione in Terrazza Salom con lo splendido panorama della Prealpi Orobiche sulle sfondo.

E a grandissima richiesta soprattutto dei più piccoli allievi sta per tornare Clandi, la mascotte dello sci Club, a cui i cuccioli si sono ormai affezionati. L’orso dagli occhi verdi è il loro compagno di avventura, si avvista ad ogni inizio corso e nei prossimi weekend, con il freddo, potrebbe ricominciare a circolare per Foppolo, per scaldare il cuore dei nostri piccoli amici. Come fare a rimanere aggiornati? Clan2 è digital e si è completamente rinnovato anche oline con un nuovissimo sito: www.clan2.it, sviluppato da Popi Colombo, punto di riferimento dello sci club: il sito consente di trovare tutti gli appuntamenti, mette a disposizione le navigatissime webcam in diretta sulle piste di Foppolo e una pagina facebook sempre aggiornata. Popi A Clan 2 siamo tutti pronti e a Foppolo, grazie al moderno impianto di innevamento di Bremboski si scia già.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.