BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Inquinamento alle stelle a Bergamo, tutti i dati nell’infografica foto

Il limite di 35 giorni di sforamento è già stato superato e a Bergamo si attende solo la pioggia per risolvere il problema e tornare a respirare a pieni polmoni.

Più informazioni su

A Bergamo inquinamento ancora oltre i limiti di legge. La pioggia stenta ad arrivare e le polveri sottili si concentrano nell’aria causando potenziali pericoli per la salute dei cittadini.

Nonostante le misure adottate settimana scorsa dall’amministrazione comunale, i dati sono in peggioramento. Anche sabato 12 dicembre le due centraline Arpa posizionate sul territorio comunale hanno sforato la soglia di 50 microgrammi a metro cubo di Pm10 fissati per legge: in via Meucci 65 e in via Garibaldi 68. E’ quindi servito a poco lo stop agli Euro 3 Diesel imposto da Palafrizzoni sul territorio comunale.

Il limite di 35 giorni di sforamento è già stato superato e a Bergamo, come nel resto della Lombardia, si attende solo la pioggia per risolvere il problema e tornare a respirare a pieni polmoni.

Abbiamo realizzato una visualizzazione interattiva per mostrare i dati del Pm10 rilevati nelle due centraline a Bergamo dal 1 novembre a sabato 12 dicembre. I giorni di qualità dell’aria nei limiti di legge sono davvero pochi.

DATAVIZ

Quali sono gli effetti nocivi del Pm10? Lo spiega Arpa Lombardia con un post molto chiaro.

“Il particolato atmosferico ha un rilevante impatto ambientale: sul clima, sulla visibilità, sulla contaminazione di acqua e suolo, sugli edifici e sulla salute di tutti gli esseri viventi. Soprattutto gli effetti che può avere sull’uomo destano maggiore preoccupazione e interesse, per questo è fondamentale conoscere in che modo interagisce con l’organismo umano alterandone il normale equilibrio. In particolare, le particelle più piccole riescono a penetrare più a fondo nell’apparato respiratorio. Quindi, è importante capire quali e quante particelle sono in grado di penetrare nel corpo umano, a che profondità riescono ad arrivare e che tipo di sostanze possono trasportare. Ad esempio, la tossicità del particolato può essere amplificata dalla capacità di assorbire sostanze gassose come gli IPA (Idrocarburi Policiclici Aromatici) e i metalli pesanti, alcuni dei quali sono potenti agenti cancerogeni”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Il Conte

    Ma come, adesso che non ci sono più Euro3 in circolazione, i parametri non scendono? Si aspetta la pioggia?