BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bentornata Olimpia: a Piacenza Canottieri schiacciata con un secco 3-0

Per i ragazzi di coach Fabbri una prova tutta solidità, compattezza e concretezza per mandare in scena la reazione migliore dopo due brutte battute d’arresto

Più informazioni su

“Non possiamo più sbagliare” aveva detto coach Fabbri, e l’Olimpia stavolta non ha sbagliato.

Una prova tutta solidità, compattezza e concretezza per mandare in scena la reazione migliore dopo due brutte battute d’arresto. Una prova di forza dinnanzi alla quale Ongina non ha potuto fare altro che alzare le mani e acuire la propria crisi. La stessa crisi alla quale la Caloni Agnelli ha dato un calcio, dimostrando d’aver assimilato la lezione di Parella e vincendo sostanzialmente il confronto alla stessa maniera con cui i piemontesi avevano espugnato il PalaNorda sei giorni fa: eccezion fatta per il terzo parziale, in cui i bergamnaschi hanno completato nella fase più calda l’operazione-aggancio, nei primi due set Bergamo una volta avanti a condurre le danze non ha accusato quelle titubanze che, sin qui, si erano viste troppo spesso.

La novità assoluta è al centro con Erati per Cioffi nell’eptetto di partenza, il resto è il solito prorompente Bellini (19 punti, 62% in attacco), un Burbello bravo a fare la differenza specie nel primo set in attacco ma anche al servizio (3 aces), i 5 muri di capitan Insalata e tante note liete orchestrate magistralmente da Blasi.

In avvio determinante il parziale 7-1 (da 13-15 a 20-16), alla ripresa ancora meglio con il + 3 già al primo tempo tecnico diventato + 5 sul 18-13 (muro di Bellini) e 22-17 (attacco di Erati). Ongina reagisce e mostra i muscoli conducendo fino al 22-19 del terzo set quando subisce il ritorno dei ragazzi di Fabbri che la spuntano ai vantaggi grazie ad un’invasione di Cardona.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.