BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Italcementi di Calusco, lunedì sit-in dei comitati in via Tasso: “Ascoltateci”

Dopo la raccolta firme e la marcia nelle vie del paese, lunedì è in programma un sit-in di fronte alla sede della Provincia di Bergamo, in via Tasso.

Continua la protesta dei comitati che da mesi chiedono alla Provincia di Bergamo di non accogliere la richiesta presentata da Italcementi di smaltire 110 mila tonnellate annue di rifiuti (contro le 30 mila attuali) nel cementificio di Calusco d’Adda. Dopo la raccolta firme e la marcia nelle vie del paese, lunedì è in programma un sit-in di fronte alla sede della Provincia di Bergamo, in via Tasso. Obiettivo: partecipare alla conferenza dei servizi di “Valutazione impatto ambientale”.

Lunedì 14 dicembre alle ore 9:00 SIT-IN DI PROTESTA DAVANTI ALLA PROVINCIA DI BERGAMO Lunedì 14 GENNAIO 2015 si terrà la Conferenza dei Servizi VIA (Valutazione Impatto Ambientale) Italcementi di Calusco d’Adda. Ricordiamo che Italcementi ha chiesto di bruciare come combustibile nel cementificio di Calusco d’Adda ben 110 mila tonnellate di CSS (Combustibile Solido Secondario), in pratica plastica, gomme, pneumatici e fanghi essiccati da acque reflue di lavorazione chimica industriale. I comitati La Nostra Aria, Aria Pulita Centro Adda e la Rete Rifiuti Zero Lombardia (che hanno raccolto la bellezza di 10.000 firme tra i cittadini per richiedere un’indagine epidemiologica) SARANNO PRESENTI. Hanno fatto domanda per partecipare ma, ad oggi, NON HANNO ANCORA RICEVUTO una convocazione di partecipazione. Alle ore 9 partirà un SIT-IN DI PROTESTA di fronte alla sede della Provincia di Bergamo (via T. Tasso, 8 – Bergamo).

CORREZIONE – L’articolo riportava una foto inviata dai comitati ambientalisti. Non era di nostra proprietà, quindi abbiamo provveduto a rimuoverla sostituendola. Ci scusiamo per l’errore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.