BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, 38enne fermato con una pistola

Proseguono i controlli straordinari nella zona di Treviglio a seguito dei gravi fatti di recrudescenza avvenuti nella provincia, nonché per l’allarme terroristico e per combattere il fenomeno dei furti e delle rapine in appartamento in cui vengono sorpresi gli occupanti nel sonno.

Il Commissariato di P.S. di Treviglio diretto da Angelo Lino Murtas, nell’ultima settimana, oltre ai servizi continuativi giornalieri delle Volanti di turno, ha effettuato ulteriori controlli straordinari del territorio anche con l’ausilio di 3 pattuglie dell’R.P.C.L. (Reparto Prevenzione Crimine della Lombardia con sede a Milano), controlli mirati a soggetti e veicoli in transito in città ed in particolare nelle aree maggiormente colpite da furti e spaccio di stupefacenti, nonché nella Stazione Centrale e nella Stazione Ovest.

Nell’ambito di tali controlli in via Manzoni a Treviglio in tarda serata è stata fermata una BMW 330 con una persona sospetta alla guida. Durante il controllo è stata rinvenuta un’arma da sparo, in particolare una replica in metallo identica di quella in dotazione alle Forze di Polizia ma funzionante a gas e regolarmente carica che spara proiettili in piombo calibro 4,5.

Un’arma che, benché considerata di “modesta capacità offensiva” in quanto inferiore alla potenza di 7,5 joule, può provocare gravi lesioni a parti sensibili del corpo quali viso e occhi.

Tenuto conto delle circostanze di tempo e di luogo e del fatto che non veniva giustificato il porto in un luogo pubblico in quell’ora buia e che dagli accertamenti è risultata la stessa arma che era stata utilizzata per effettuare dei gesti di intimidazione, si è proceduto al sequestro penale e alla denuncia in stato di libertà del soggetto all’Autorità Giudiziaria.

Trattasi di un 38enne cittadino Rumeno B.S.E.M. residente a Milano, socio di una cooperativa che opera in una grossa società di logistica a Brignano, rappresentante sindacale nella cooperativa dalla quale, proprio a seguito delle minacce effettuate con tale arma è stato sospeso cautelativamente con procedimento disciplinare.

Oltre a ciò ecco i risultati dei controlli straordinari dell’ultima settimana.

– 92 veicoli controllati.

– 178 persone identificate.

– 4 fermati per dubbio sulla propria identità e rilasciati dopo i relativi accertamenti e il fotosegnalamento.

– 4 posti di blocco stradale e numerosi posti di controllo volanti improvvisi.

– 2 contravvenzioni stradali elevate.

– 21 controlli straordinari agli arresti domiciliari (una persona albanese non reperita durante il

controllo e segnalata all’A.G. per l’aggravamento della misura Cautelare).

 

Anche nella Stazione Centrale, veniva fatti dei controlli e delle identificazioni per

individuare persone che notoriamente utilizzano il treno per giungere a Treviglio e commettere

Sempre nello stesso periodo, le Volanti del Commissariato hanno effettuato anche

numerosi interventi tra i cui:

– Arresto di una Donna Rumena per furto di merce per 300 euro supermercato (denunciata 9

volte in 8 mesi)

– Intervento presso i binari ferroviari della Stazione Centrale per anziano incastrato sotto il

treno e recuperato miracolosamente in vita.

– Intervento per furto computer a bordo treno.

– 3 interventi in abitazione per liti familiari.

– 2 intervento in un locale pubblico per rissa una scaturita da un debito di denaro e l’altra mancato pagamento della consumazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.