BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Sindaci, vietate l’uso di botti a Capodanno: inutile sofferenza per gli animali”

Il Movimento Antispecista chiede ai sindaci della Lombardia di vietare fuochi artificiali e mortaretti a Capodanno: “L'eccessivo rumore spaventa e ferisce gli animali, provocando reazioni imprevedibili e mettendo a rischio la loro incolumità e quella delle persone”.

Un’inutile sofferenza per gli animali, un pericolo per l’incolumità pubblica: il Movimento Antispecista scrive a tutti i sindaci della Lombardia per chiedere che vengano vietati fuochi artificiali e mortaretti a Capodanno.

“Nessuna manifestazione può oggi prescindere dal rispetto dei diritti e della dignità degli esseri umani, così come dei non umani – scrive la delegata Paola Re –I fuochi d’artificio e i mortaretti liberamente utilizzati da privati sono pericolosi per l’incolumità pubblica sia per il disturbo che arrecano alla  quiete pubblica, sia per il rischio di danni a cose, esseri umani e non umani. In particolare, per questi ultimi, è evidente chel’eccessivo rumore li spaventa e li ferisce, provocando reazioni imprevedibili e mettendo a rischio la loro incolumità e quella delle persone. L’eventuale danno fisico o psichico subìto da entrambi non può non essere ritenuto, da una magistratura attenta all’applicazione delle leggi, un reato punibile in base alle normative attuali. Nella fattispecie, per gli animali gli eventuali danni loro arrecati, anche involontariamente, possono integrare il reato dimaltrattamento. Se non intenzionalmente, certo per colpa grave, tenuto conto di quanto previsto dalle normative”.

Considerazioni che portano all’appello finale ai primi cittadini lombardi: “Molti Comuni hanno già da tempo vietato tale usanza, estendendo a tutto il loro territorio le limitazioni previste dal T.U.L.P.S. del 2003 nelle more di un aggiornamento di tale normativa in relazione alla legge suddetta. E’ quindi compito degli amministratori locali provvedere a regolamentare strettamente tale materia con le dovute forme di garanzia per il rispetto dei diritti degli esseri umani e non umani”.

Una richiesta simile era stata inoltrata due anni fa dalla Lav di Bergamo ai sindaci della provincia: allora si chiedeva l’emanazione di un’ordinanza per vietare l’utilizzo di petardi, botti e artifici pirotecnici di ogni genere su tutto il territorio affinchè i festeggiamenti di Capodanno non si trasformassero in una tragedia per gli animali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.