BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Ipocalorico e antifame, al mercato spicca il radicchio rosso fotogallery

È il radicchio tondo rosso il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Per la propria spesa dal fruttivendolo o dall'ambulante di fiducia si può trovare a un ottimo rapporto tra qualità e prezzo: l'abbassamento delle temperature esalta ed evidenzia le peculiarità del raccolto della regione veneta.

È il radicchio tondo rosso il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Per la propria spesa dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia si può trovare a un ottimo rapporto tra qualità e prezzo:l’abbassamento delle temperature è quello che serviva per esaltare ed evidenziare le peculiarità del raccolto della regione veneta.

È doveroso evidenziare, inoltre, che buona parte della produzione rispetta un severo disciplinare produttivo, e solo in questo caso il raccolto può fregiarsi del preziosissimo marchio d’identificazione geografica protetta. Croccante, con quel gusto leggermente amarognolo, il radicchio rosso è un ortaggio con buone proprietà benefiche per la salute dell’organismo. Innanzitutto, svolge funzioni depurative, diuretiche e, grazie all’elevato contenuto di acqua e fibre, favorisce la digestione e il buon funzionamento dell’intestino. Caratterizzato da un basso apporto calorico, è un alimento che dà senso di sazietà e per questo viene molto indicato anche per le diete e regimi alimentari controllati. È significativo, inoltre, il contenuto di calcio e ferro, che rafforzano le ossa, ma anche di potassio, fosforo e vitamina C.

Sono presenti anche preziose proprietà antiossidanti, che contribuiscono a prevenire le malattie dell’invecchiamento. Come tutte le verdure rosse, infine, ha proprietà antinfiammatorie, antiallergiche ed antivirali, sostanze molto utili al mantenimento della salute dei vasi sanguigni a loro volta implicati nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.

In cucina, il radicchio può essere consumato in svariati modi: al naturale, in insalata, oppure grigliato, alla brace, fritto, al cartoccio o saltato in padella. Può essere adoperato anche per preparare ottimi primi piatti, come il classico risotto, gnocchi o pastasciutta, vellutate e zuppe, oppure come contorno da abbinare a secondi piatti, di carne bianca e rossa, oppure di pesce.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo si nota che rimane ottima la qualità espressa nella massa dalle clementine. La provenienza del prodotto è esclusivamente nazionale: la maggior parte della partite proviene da Puglia e Calabria: le quotazioni sono eccessivamente basse e in alcuni casi risulta difficile immaginare una corretta marginalità economica per la produzione. Per quanto riguarda le arance, invece, le prime varietà a polpa chiara con provenienza calabrese e siciliana continuano a non soddisfare a pieno il consumatore, dispiace ammetterlo, ma per ora le referenze spagnole sembrano avere una marcia in più.

Si registra, poi, una brusca impennata del valore di mercato per le fragole: il raccolto del prodotto nazionale del nord Italia si considera concluso, mentre è ancora agli inizi e poco incisiva in termini di quantitativi disponibili l’offerta di quello siciliano e/o campano; per quello estero le referenze più rilevanti hanno origine belghe, olandesi e greche.

Tra le verdure migliora sicuramente per quantità e qualità l’offerta di carciofi, con spine e senza, sardi o pugliesi, in ogni caso freschissimi: parallelamente all’aumento della disponibilità di prodotto si rileva un fisiologico e progressivo calo del valore di Mercato; la diminuzione delle temperature ha sicuramente contribuito alla crescita dell’attenzione del consumatore nei confronti dell’articolo. Immutati gli equilibri ed il valore di mercato per cavolfiori, cavoli broccoletti, cavolo verza, lattughe, cicorie e finocchio.

Variegata la gamma di fagiolini tipo boby offerti, con provenienza nordafricana e nazionale: la forbice di prezzo è molto ampia e, a prescindere dai luoghi d’origine, a definire il prezzo è indubbiamente la cura nella selezione del raccolto. Infine, sono in netto ed evidente rialzo le quotazioni delle melanzane, disponibili con origine spagnola e siciliana: una netta flessione nei raccolti ha portato, la produzione a pretendere prezzi all’origine superiori a quanto rilevato sinora.

Ma il cambio di passo più rilevante questa settimana lo si riscontra sulle zucchine dove, dopo due settimane di calma apparente, ora le quotazioni del prodotto aumentano in maniera evidente: il calo delle temperature pare aver determinato un vuoto produttivo che questa settimana ha decisamente destabilizzato gli equilibri di mercato, almeno del prodotto nazionale.

La ricetta della settimana a cura delle nostre Amichesciroppate

Cannelloni al radicchio

Ingredienti per 4 persone

1 radicchio rosso tondo

1 porzione di besciamella

1 pasta fresca per lasagne (va benissimo quella acquistata al banco frigorifero)

200 g. di taleggio

3 cucchiai di parmigiano reggiano

Olio evo q.b.

Sale q.b.

Su il cappello

Mettete in una casseruola un filo d’olio e fate appassire il radicchio, che avrete tagliato a listarelle, con un pizzico di sale.

Preparate la besciamella, scioglieteci il taleggio e unite a ¾ della salsa il radicchio stufato.

La parte di besciamella al taleggio che vi avanzerà verrà utilizzata sopra i cannelloni.

Scottate i fogli di pasta in acqua bollente.

Ora stendere su ogni foglio la salsa formata da: besciamella, taleggio e radicchio e arrotolatelo creando un cannellone.

Quando saranno pronti tutti i cannelloni posizionateli in una pirofila, che avrete precedentemente  imburrato e sul fondo avrete steso un velo della besciamella con taleggio.

La pirofila potrebbe sembrare pronta, ma ultimo sforzo un velo di besciamella e i tre cucchiai di parmigiano per permettere ai cannelloni di gratinare.

Subito in forno e dopo 30 minuti…… WOW!!! E non li avete ancora assaggiati.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.