BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Torna la Coppa Italia: nove mesi dopo l’addio l’Atalanta ritrova Colantuono fotogallery

Il tecnico di Anzio, uno dei più longevi e vincenti della recente storia atalantina, era stato esonerato dalla proprietà nerazzurra lo scorso 4 marzo dopo il ko interno con la Sampdoria

Nove mesi dopo il divorzio l’Atalanta e Stefano Colantuono si ritrovano. Il tecnico di Anzio, uno dei più longevi e vincenti della recente storia atalantina, era stato esonerato dalla proprietà nerazzurra lo scorso 4 marzo dopo il ko interno con la Sampdoria, l’ennesimo scivolone di una stagione tutt’altro che positiva che aveva portato Denis e compagni a ridosso della zona retrocessione.

Un addio sofferto, travagliato, deciso da Percassi e Marino dopo una notte di riflessione nella quale è stato scelto il nome di Edy Reja per sostituire il Cola e guidare verso la salvezza una squadra che appariva confusa e smarrita, che col tecnico goriziano ha ritrovato la retta via non senza ulteriori sbandate.

Oggi, a nove mesi di distanza da quel 4 marzo, in campo si vede tutta un’altra Atalanta, e anche i tifosi bergamaschi che non hanno accolto con grande entusiasmo la conferma di Reja (che era stato chiamato con un contratto di 4 mesi con opzione di rinnovo in caso di salvezza) si sono dovuti ricredere. E le grandi prestazioni ammirate in questa prima parte di stagione (vedi vittorie con Sampdoria, Carpi, Lazio e, due giorni fa, Roma) sono la testimonianza chiara e netta di come la mano dell’ex allenatore di Napoli e Lazio si veda.

Mercoledì sera, nel rinnovato stadio Friuli, le strade di Colantuono e di Reja si incroceranno per la prima volta dopo il passaggio di consegne sulla panchina bergamasca. La Coppa Italia non è certo il palcoscenico più prestigioso per le due compagini (che si ritroveranno in campionato, sempre al Friuli, il 6 gennaio 2016) ma in ogni caso sarà un banco di prova importante per i due tecnici, che ci terranno senza dubbio a far bene anche per questa sfida nella sfida.

Ad ora restano comunque i numeri di un’avventura, quella di Colantuono a Bergamo, che hanno segnato una parte della storia dell’Atalanta: 6 stagioni e mezza (contando anche le due della prima positivissima esperienza) condite da 157 vittorie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.