BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lotta all’Aids, anche a Bergamo “Un bonsai per Anlaids”

Sabato 28 e domenica 29 novembre, in occasione della giornata mondiale contro l’Aids del 1° dicembre e per celebrare i trent'anni di fondazione, anche a Bergamo Anlaids torna in piazza con la speciale iniziativa di sensibilizzazione e raccolta fondi "Un bonsai per Anlaids".

Più informazioni su

Sabato 28 e domenica 29 novembre, in occasione della giornata mondiale contro l’Aids del 1° dicembre e per celebrare i trent’anni di fondazione, anche a Bergamo Anlaids torna in piazza con la speciale iniziativa di sensibilizzazione e raccolta fondi "Un bonsai per Anlaids".

Nel fine-settimana i volontari dell’associazione scenderanno in circa 400 piazze italiane e offriranno al pubblico un bonsai, pianta diventata ormai simbolo della lotta all’Aids. È stato scelto un piccolo albero verde, una pianta che per sopravvivere ha bisogno di cure quotidiane e continue, proprio come quotidiane e continue sono le cure necessarie alle persone con l’Hiv. E come quotidiana e continua deve essere l’informazione e la prevenzione contro l’infezione.

Con "Un bonsai per Anlaids", infatti, l’associazione intende sostenere tutte le attività a favore della prevenzione all’infezione da Hiv e dalle altre malattie a trasmissione sessuale, oltre che la ricerca clinica e la lotta allo stigma verso le persone affette dal virus. Zero contagi, zero discriminazioni e zero morti sono gli obiettivi che Anlaids insieme alla comunità internazionale si pone di raggiungere per poter vivere in un mondo libero dal virus dell’Hiv.

In Italia sono oltre 4000 le persone che ogni anno si infettano; si tratta per lo più di giovanissimi ai quali non è stata fornita un’adeguata educazione alla prevenzione. L’80% dei più giovani, infatti, dichiara di avere rapporti sessuali non protetti e il 25% non è consapevole che l’Hiv una volta contratto non può essere eliminato. Da qui nasce la collaborazione con Coop sul tema del diritto alla salute e in una logica di prevenzione.

In distribuzione durante le giornate di sensibilizzazione organizzate da Anlaids i profilattici a marchio Coop “Fallo protetto!”, un prodotto voluto dalla prima catena della distribuzione in Italia per rispondere all’esigenza di vivere consapevolmente la propria sessualità e tutelare la propria salute. In virtù anche di un prezzo vantaggioso rispetto alle marche leader, Coop ha distribuito oltre 1 milione di profilattici in un anno e in parallelo ha svolto un’attività di informazione e formazione, rivolta alle giovani generazioni ma non solo. La campagna "Un bonsai per Anlaids" si inserisce al l’interno di un week end speciale per l’associazione.

Venerdì 27 e sabato 28 novembre si svolge, infatti, il XXVIII convegno nazionale Anlaids “Costruiamo Alleanze” che rappresenta, ancora oggi, l’evento scientifico di riferimento per ricercatori di base, clinici, epidemiologici in quanto l’infezione da Hiv continua a rappresentare una sfida da risolvere, oltre che la causa di problemi sociali rilevanti.

Inoltre l’impegno di Anlaids sarà ripercorso nella mostra “30 anni di Anlaids” – dal 27 al 30 novembre – realizzata agli spazi espostivi del Maxxi – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma (Spazio D). Un grande evento che racconterà l’impatto che l’Aids ha avuto a livello globale, l’importante attività svolta da Anlaids negli anni e il messaggio di speranza lanciato da una grande opera che lo street artist pugliese di fama internazionale Agostino Iacurci, realizzerà sulle mura di cinta dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive "Spallanzani" di Roma.

Anlaids è una delle più grandi tra le Associazioni nate in Italia per fermare la diffusione dell’infezione da Hiv e da trent’anni lavora per informare in merito agli studi più recenti sul virus, per fare prevenzione, per finanziare la ricerca scientifica e per tutelare i diritti di chi è già stato colpito dalla malattia. La prevenzione è l’arma più efficace per fermare il diffondersi del virus e per questo motivo Anlaids lavora rivolgendosi con attenzione particolare ai più giovani per diffondere l’importanza del sesso sicuro e dell’attenzione alla propria salute.

Per avere ulteriori informazioni e per consultare le piazze dove poter trovare i volontari Anlaids consultare il sito internet dell’associazione anlaidsonlus.it e il link anlaidsonlus.it/bonsai/.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.