BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Multa a Tomaso Trussardi che si sfoga su Facebook: “Lo trovo eccessivo”

Tomaso Trussardi si sfoga su Facebook dopo la multa che ha ricevuto dalla Polizia locale di Milano. E' stato fermato in piazza della Scala alle 7.30 di mercoledì mattina mentre era alla guida di un'auto d'epoca.

Tomaso Trussardi si sfoga su Facebook dopo la multa che ha ricevuto dalla Polizia locale di Milano. E’ stato fermato in piazza della Scala alle 7.30 di mercoledì mattina mentre era alla guida di un’auto d’epoca. Un’attenzione eccessiva secondo il bel bergamasco: “Questa mattina in Piazza della Scala mi è successo un episodio singolare: sono stato fermato da sei agenti della Polizia Locale di Milano (due volanti e due moto…) -, scrive il Ceo del noto marchio di moda e marito di Michelle Hunziker -. Capisco la tensione del momento, ma fermare una persona alle 7:30 della mattina in giacca e cravatta… lasciatemi dire, non del tutto sconosciuto… – prosegue Trussardi – con la sua auto d’epoca mentre stava cercando di andare in motorizzazione ad immatricolarla (regolarmente provvisto di targa prova)… Lo trovo a dir poco eccessivo, in un momento in cui le attenzioni delle nostre amate forze dell’ordine dovrebbero essere rivolte a ben altre cose".

E nel post scriptum rivela l’entità della sanzione: “Alla fine di tutto mi hanno tolto 5 punti perché avevo il navigatore del telefonino cellulare acceso appoggiato sul sedile lato passeggero… dato che ovviamente l’auto (vista l’età) ne è sprovvista. Questo secondo loro mi avrebbe potuto distogliere dalla normale guida”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da 081

    pora stella

  2. Scritto da mario vollaro

    NN ho capito quale sia l’infrazione contestata al Trussardi:nn pos
    so tenere il navigatore acceso?Se lo spengo a che mi serve?

    1. Scritto da XXX

      Il bel Trussardi che possiede uffici in quella zona di Milano(e non solo…)dovrebbe spiegare a cosa gli serve il navigatore li,in quella zona da lui conosciuta perfettamente! Forse non stava navigando ma telefonando…

  3. Scritto da Carlos

    alla mia domanda nessuno ancora mi ha risposto? si può tenere acceso in macchina il navigatore o no, altrimenti a cosa serve

  4. Scritto da Giorgio

    Leggo qui sotto di molti rosicatori felici per il fatto che è stato multato un ricco , del tutto incapaci di entrare nel merito .
    A questi faccio una domanda : qual’è la norma (se esiste) che vieta di ascoltare la voce del navigatore dello smartphone appoggiato sul sedile ?

    1. Scritto da Sheldon Cooper

      aspettiamo l’eventuale risposta dei vigili urbani di Milano. resta il fatto che se io o te prendiamo una multa che riteniamo ingiusta (capita anche a noi poveracci), va bene così e nessuno scrive un articolo sul giornale, nessuno si preoccupa di commentare l’articolo per dire che magari avevamo ragione noi… sbaglio? vuoi che ti faccia nomi a caso di poveracci vittime di ingiustizia? Aldrovandi, Uva, Cucchi… qual’è la norma che consente alle forze dell’ordine di far fuori un detenuto?

  5. Scritto da Luca

    Solo chi nasconde qualcosa ha paura anche di un normale controllo dei vigili. Eh…stiamo parlando dei vigili non di unità speciale antiterrorismo…se le auto non le controllano loro che sono i vigili cosa dovrebbero fare?

  6. Scritto da Carlos

    Qualè la norma che non si può tenere il navigatore satellitare poggiato sul sedile e/o sul suo sopporto fisso in macchina acceso, perchè acceso serve il cellulare, o no

  7. Scritto da Pluto

    Magari i Vigili hanno pensato si trattasse di un pikup Toyota dell’ISIS travestito da Bugatti 1930. Sai mai questi cosa inventano i terroristi? Pensa te che si fanno pure le cinture esplosive col carburo! Chi l’avrebbe mai pensato. IMHO di VVUU ce ne volevano perlomeno 24 dotati di autoblindo.

  8. Scritto da nadia

    Finalmente non hanno guardato la personalità …. hai sbagliato che ti lamenti….

  9. Scritto da Vito

    Non entro nel merito, chiedo ai lettori Ernesto e Silvano : se uno si deve recare alla motorizzazione che c’ entra il luogo dove viene fermato ? Se fosse stato fermato a 20 metri dalla motorizzazione cambiava qualcosa ? Mistero

  10. Scritto da benito

    La legge è uguale per tutti

    1. Scritto da Luciano Avogadri

      Lei confonde legge con prepotenza. Io non godo se vedo uno ingiustamente tartassato, anche se più ricco di me.

      1. Scritto da pablo

        e lei confonde le dichiarazioni di Trussardi con la verità. sarebbe interessante scoprire se i vigili lo hanno multato perchè è ricco oppure, come ritengo più probabile, perchè contravveniva a qualche norma. Io godo ogni volta che la giustizia fa il suo corso, a prescindere dal soggetto coinvolto (ed a prescindere dal fatto che ci siano altre ingiustizie nel mondo).

  11. Scritto da perbacco

    ma come si permettono questi tutori dell’ordine a fermare un ricco? i ricchi e famosi bisogna solo riverirli, non controllarli, poffarbacco…
    Comunque se si fa colletta per aiutarlo a pagare la sanzione, io ci metto un eurino.

  12. Scritto da Fabio

    Suppongo che se il giudice di pace possa dargli ragione. Anche se il problema rimane….

  13. Scritto da walter

    Era in giacca e cravatta quindi secondo lui basta essere in giacca e cravatta e sei sopra ogni sospetto? Non del tutto sconosciuto? Io ne ho sentito parlare per il suo matrimonio, ma non saprei riconoscerlo. Caro Trussardi, non sono questi i problemi che la possono assillare; detto ovviamente senza acredine,ma sorridendo! Buona giornata.

  14. Scritto da Ernesto

    Non ha fatto sicuramente nulla di grave, però:
    Sarebbe bello sapere da dove arrivava, perché la motorizzazione di Milano è da tutt’altra parte.
    Se la targa in prova era sua.
    Se eventualmente la vettura era tenuta al pagamento dell’ecopass.
    Magari poi salta fuori che gli agenti della polizia municipale non sono stati nemmeno troppo severi.
    A tutti capita di sbagliare, ma la maggior parte della gente abbassa la testa, riconoscendo il proprio errore, paga la multa e fa silenzio.

  15. Scritto da silvano-

    Ma la motorizzazione ha uffici in piazza della scala ?

    1. Scritto da Lino

      Può darsi si tratti di quei registri-enti (tipo ACI) per auto d’epoca… potrebbe esserei…

  16. Scritto da Luigina

    se la prendono con i personaggi onesti, non con certa gentaglia anzi girano la testa dalla parte opposta o fan finta di nulla questa è L’Italia

  17. Scritto da XXX

    É si,fermare un bel bergamasco vip in giacca e cravatta griffate da sè stesso,su costosa auto d’epoca alla mattina presto in piazza della scala a Milano,non sta bene non sta bene…

  18. Scritto da Giorgio

    Secondo me ha ragione Trussardi. L’eccesso di zelo si ripercuote sempre sui più inoffensivi, non sui veri pericoli pubblici della società. Ovviamente è molto più comodo non contrastare i veri delinquenti.

  19. Scritto da F.P.

    Fanno cassa con la gente onesta, perchè questi possono pagare…