BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scatta il piano neve I mezzi attivi in tempo reale sulla mappa online

Dopo le prime avvisaglie di lunedì mattina, con il velo di neve che ha coperto soprattutto le strade di Città Alta, entra nel vivo il “piano neve”, lo strumento di programmazione rischi adottato ogni anno dall'amministrazione comunale.

Più informazioni su

Dopo le prime avvisaglie di lunedì mattina, con il velo di neve che ha coperto soprattutto le strade di Città Alta, entra nel vivo il “piano neve”, lo strumento di programmazione rischi adottato ogni anno dall’amministrazione comunale. Il servizio, messo a disposizione da Aprica, consente di intervenire in modo tempestivo in caso di nevicate. Il piano è stato potenziato negli ultimi anni e ora consente di disporre di una squadra di pronto intervento composta da dieci funzionari e operatori qualificati, meccanici, autisti, un caposquadra allertati 24 ore su 24. Inoltre Aprica garantisce la disponibilità di un nucleo di 40 spalatori per la rimozione della neve dalle aree pubbliche sensibili e dai marciapiedi, che in ogni caso devono essere puliti dai frontisti.

Impressionante la scorta di sale stipata nella sede di via Moroni: 1500 tonnellate di sale. Solo lunedì mattina sulle strade di Città Alta ne sono state sparse 91 tonnellate.

Ecco i mezzi in dotazione: 20 autocarri con spargisale e lama spalaneve, 19 trattori gommati con spargisale a lama, 4 mezzi speciali cingolati dotati di lama e spargisale per la rimozione neve dai marciapiedi, 31 autocarri con vasca, 9 minipale, 2 mezzi leggeri speciali a trazione integrale con spargisale e lama, 5 pale gommate, 8 spazzoloni motorizzati per la rimozione della neve.

Quasi tutti i mezzi dispongono di un sistema di geolocalizzazione, attraverso il quale è possibile tracciare gli interventi di pulitura sulle strade cittadine. Il sistema consente pertanto alla sala operativa di Aprica di verificare le necessità di intervento in tempo reale, comunicando direttamente con i mezzi in azione sulle strade. La mappa è consultabile anche dai cittadini a questo indirizzo, ovviamente quando nevica.

GUARDA LA MAPPA IN TEMPO REALE

“Non tutte le città sono dotate di questo strumento di programmazione – spiega Leyla Ciagà, assessore all’Ambiente del Comune di Bergamo -. Negli anni è stato molto importante poter disporre del pronto intervento 24 ore su 24”.

Renato Pennacchia di Aprica spiega le modalità di intervento: “Iniziamo dalle 11 grandi direttrici di scorrimento. Successivamente interveniamo sui circuiti primari, cioè a cavallo tra le direttrici e i circuiti secondari. I blocchi sono sempre gli stessi: Ponteranica, la strada che porta in Valseriana, quella che porta a Dalmine, cioè dove ci sono punti nevralgici e piccole pendenze. Per evitare gli ingorghi la polizia locale e la protezione civile sono sempre a stretto contatto. Un aiuto ci può essere dato da chi fruisce della viabilità: ho visto macchine di traverso per andare in Città Alta con gomme slick. L’abitudine e la dotazione di gomme antineve piuttosto che di catene a bordo non è solo un obbligo del codice della strada, ma un motivo di maggiore sicurezza. Consente anche di evitare gli ingorghi perché una macchina di trasverso blocca il traffico”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.