BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Locali con slot, corso obbligatorio anti-ludopatia Multa a chi non partecipa

Lunedì 30 novembre corso obbligatorio di 4 ore per gestori di locali con slot machine: per chi non ottempera alla formazione è prevista una sanzione da 1.000 a 5.000 euro.

Più informazioni su

Lunedì 30 novembre alla sede di via Borgo Palazzo a Bergamo Ascom organizza il corso obbligatorio per gestori di locali con slot machine.

Il corso ha una durata di 4 ore con aggiornamento biennale, ed è proposto dalle 14 alle 18. I requisiti per frequentarlo sono aver compiuto 18 anni e avere una buona conoscenza della lingua italiana. Si ricorda che l’obbligo formativo va assolto entro il 31 dicembre 2015 per i pubblici esercizi già in attività ed entro sei mesi dall’apertura per i nuovi gestori. Per gli esercenti che non ottemperano alla formazione è prevista una sanzione da 1.000 a 5.000 euro.

Il corso offre informazioni generali sulla normativa in materia e gli strumenti per affrontare in modo efficace il rapporto con i clienti a rischio ludopatia e prevenire i rischi connessi al gioco d’azzardo patologico.

L’incontro formativo è l’ultimo appuntamento di un calendario di corsi promossi da Ascom nell’ambito di un protocollo di collaborazione firmato con l’Asl di Bergamo, finalizzato alla conoscenza e alla prevenzione dei rischi connessi al gioco d’azzardo patologico.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Patrizio

    In Italia non si vogliono trovare le guarigioni, le macchinette sono per qualcuno la rovina, lo stato potrebbe eliminarle. Purtroppo non è loro interesse. Eliminatele queste macchinette !
    I politici hanno aiutato anche le frodi dei gestori delle macchinette non facendogli pagare il dovuto.
    I responsabili che rovinano altre persone si facciano un esame di coscienza e si ricordino dei Valori della Vita.
    Politici non fate niente mettete al comando le scimmie che faranno meglio.