BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Strage di Parigi: il mitra si inceppa, salva 18enne italiana – Video

Il kalashnikov puntato dritto su un corpo rannicchiato a terra tremante. L'arma si inceppa oppure ha finito i colpi. A terra c'era Barbara Serpentini, 18 anni, studentessa di Scienze politiche.

Più informazioni su

Il kalashnikov puntato dritto su un corpo rannicchiato a terra tremante. L’arma si inceppa oppure ha finito i colpi. A terra c’era Barbara Serpentini, 18 anni, studentessa di Scienze politiche. La sua miracolosa fuga dalla morte per mano dei terroristi è stata filmata dalle telecamere della pizzeria “La Casa Nostra”. Al Daily Mail, a otto giorni di distanza dalla strage di Parigi e in un bar a 20 minuti dal luogo della sparatoria,  Barbara insieme all’amica Sophia ricostruisce quella notte. Credevamo non ci avesse viste – racconta Barbara al quotidiano britannico – Non ci rendevamo conto che mancava poco perché ci uccidesse. E’ pazzesco pensare che le nostre vite sono state salvate da una pallottola mancante”. La ragazza, però, è ancora incredula rispetto a quello che è successo. “La donna che vedo nel video è stata fortunata, ma non posso credere di essere io. So che suona strano, ma mi vedo dall’esterno. Sono contenta per quella persona. Ci stringevamo forte, tremavamo – ricorda -. Ho sentito molti sparie ho capito dal suono che provenivano da un kalashnikov. Ho pensato ‘adesso mi sparano’. Cercavo di stare calma. Continuavo a dirmi ‘sto per essere uccisa”. Aveva scarpe da ginnastica nere, è stato lì davanti a me per tanto tempo. Potevano essere pochi secondi, ma a me sembrava un’eternità. Non volevo incrociare il suo sguardo, così mi sono di nuovo coperta gli occhi”. Nel frattempo, un altro terrorista stava sparando “quindi non potevo sentire nulla di quello che stava facendo quello vicino a me. Sapevo solo che se n’era andato. Ho pensato che non ci avesse viste”.

IL VIDEO DEL DAILY MAIL

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.