BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il 60° anniversario del Consorzio di bonifica media pianura bergamasca

Si sono svolte nella mattinata di domenica 22 novembre all’Area Opera di Presa del Canale dell’Adda in località Vanzone a Calusco d’Adda le celebrazioni del 60° anniversario del Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca.

Più informazioni su

Si sono svolte nella mattinata di domenica 22 novembre all’Area Opera di Presa del Canale dell’Adda in località Vanzone a Calusco d’Adda le celebrazioni del 60° anniversario del Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca.

Il Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca, Ente di diritto pubblico la cui costituzione risale al 1955, da 60 anni dedica le proprie risorse a progetti di bonifica, di adeguamento dei canali di colo e irrigui, per la salvaguardia e la prevenzione del territorio da inondazioni e alluvioni. L’estensione del comprensorio di competenza consortile è di 76.000 ha., superficie comprendente il territorio di 106 comuni, 101 dei quali nella provincia di Bergamo, uno nella provincia di Lecco, due nella provincia di Cremona e due nella provincia di Brescia.

È stata un’occasione propizia per evidenziare l’importanza della convenzione recentemente stipulata dal Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca con la Regione Lombardia, che ha sancito il ruolo fondamentale ricoperto dal Consorzio in qualità di Ente attuatore delle politiche regionali in materia idraulica sul proprio territorio di competenza.

Un passaggio epocale e di particolare importanza, che ha dimostrato come l’ente consortile abbia meritato la stima e la considerazione dell’autorità di governo idraulica grazie all’efficace lavoro svolto e al proprio operato sul reticolo di bonifica. Nel corso delle celebrazioni è stato anche sottolineato l’importante lavoro svolto negli anni dall’Ente, mettendo in evidenza gli obiettivi raggiunti e quelli futuri, con particolare riferimento a due importanti opere i cui lavori inizieranno il prossimo anno. Il primo proprio nel territorio dell’Isola, a Medolago, dove è in programma la riqualificazione conservativa della Cascina S. Giuliano, tra le ultime tipiche cascine lombarde rimaste nella zona. Attraverso un intervento di ristrutturazione col metodo conservativo, il Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca trasformerà la cascina nel fulcro del centro operativo di Medolago, dove sarà installato il telecomando e telecontrollo dell’impianto di irrigazione a pioggia che interessa l’Isola Bergamasca.

I lavori, per i quali si è in attesa del decreto di finanziamento in corso di registrazione alla Corte dei Conti, partiranno ad inizio 2016. Altro importante intervento in programma è la realizzazione ad Albino di vasche di compensazione, ovvero di accumulo delle portate del fiume Serio, per il quale il Consorzio si è attivato per il reperimento delle risorse necessarie alla loro realizzazione.

«In 60 anni di storia il Consorzio – ha dichiarato il presidente del Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca Franco Gatti – ha realizzato una serie di opere importanti sul territorio bergamasco. Tra queste, una delle più importanti è l’opera che inauguriamo oggi, che grazie a una portata di 10 m³ /secondo consente di rimpinguare le rogge della pianura utilizzate dagli agricoltori locali per l’irrigazione e senza la quale, va ricordato, l’agricoltura locale sarebbe stata in grande difficoltà quest’estate. Il canale, che misura 32 km e che scorre quasi totalmente in galleria, sarà completato con il collegamento tra Cherio e Oglio. Rammento infine – ha concluso il presidente – che il Consorzio reinveste l’80% delle proprie entrate nella realizzazione di opere sul territorio. Nel prossimo futuro continueremo su questa strada, continuando ad investire per la sicurezza del nostro territorio di competenza».

La giornata è poi proseguita con la suggestiva cerimonia del drappo tricolore che ha svelato la targa in corten commemorativa (la precedente era stata danneggiata) dell’opera di presa del Canale dell’Adda in località Vanzone, ove si sono svolte le celebrazioni.

La targa è dedicata alla memoria dell’Ing. Luigi Pasinetti, direttore e co-direttore dei lavori per 20 anni.

Quest’opera, realizzata dal Consorzio in condivisione con la Regione Lombardia e grazie ai finanziamenti del Ministero delle Politiche Agricole, è una delle più significative della pianura bergamasca. Di questa derivazione beneficia infatti il comprensorio agricolo della pianura bergamasca, per un totale di circa 10.800 ha. A conclusione delle celebrazioni del 60° anniversario sono inoltre stati premiati con una medaglia i dipendenti del Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca con oltre 30 anni di servizio e sono stati consegnati alcuni volumi del libro “Consorzio di Bonifica una realtà che evolve”, che testimonia il lavoro del Consorzio negli anni.

Il libro si divide in due tomi: uno riguardante i primi 50 anni di storia dell’ente e il secondo riguardante gli ultimi 10.

Un lavoro prezioso quello svolto da parte dell’ente consortile, che si appresta a realizzare una serie di opere fondamentali per la gestione e la salvaguardia del territorio in cui opera.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Libero

    Il più inutile degli enti inutili, un carrozzone sgangherato e costoso che serve solo a duplicare attività che potrebbero essere svolte molto meglio dalle province o dalla regione mediante lo STER. Inefficienza e burocrazia, per di più a caro prezzo, ma che cosa ci sarà da festeggiare?

  2. Scritto da Luciano

    abbassate le tasse grazie?

  3. Scritto da Lee Mortaccy

    E fanno pure festa ! P.S. Mi sapete dire che c’entra il restauro conservativo di una cascina ? Mannaggia ……..