BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Aeroporto Orio luogo sensibile Sotto osservazione: rischio attentati terroristici

Dopo Parigi: nella provincia orobica, come sottolinea Giacomo Stucchi, presidente del Copasir, sono tenuti sotto osservazione proprio l'aeroporto Il Caravaggio e l'area di Zingonia, considerata una sorta di banlieu.

L’aeroporto di Orio al Serio uno dei luoghi ritenuti "sensibili" al rischio terrorismo soprattutto perché la tipologia dei voli, lo vede come collegamento europeo laddove gli stranieri cercano rifugio. Le misure di sicurezza sono state già da giorni aumentate e qui son stati fermati due siriani con materiale inneggiante all’Isis.

Non è certo il solo scalo, gli aeroporti sono tenuti sotto particolare osservazione dopo gli attentati parigini, soprattutto in Italia, dove – come è emerso in un vertice a Washington delle agenzie di sicurezza – il livello di allerta è alto. Secondo un’informativa dell’Fbi alle autorità di sicurezza nazionale, infati, la basilica di san Pietro, il Duomo e la Scala di Milano sono possibili obiettivi di attentato.

E nella provincia orobica, come sottolinea Giacomo Stucchi, presidente del Copasir, sono tenuti sotto osservazione proprio l’aeroporto Il Caravaggio e l’area di Zingonia, considerata una sorta di banlieu. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Paolo

    A forza di pagare tasse a dei governanti incapaci, ci ritroviamo in situazioni simili.

    1. Scritto da parole sante

      già! per non parlare delle mezze stagioni che non esistono più!