BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, una minorenne denuncia stupro: la polizia sulle tracce di un 18enne

La ragazza, una studentessa trevigliese, ha raccontato tutto agli agenti del commissariato: si sarebbe incontrata la scorsa settimana con un 18enne di origine nordafricana conosciuto su Facebook che abita in un paese della Bassa.

Più informazioni su

Ha trovato il coraggio di denunciare solamente grazie a un’amica che l’ha convinta che quella fosse l’unica strada per togliersi il macigno di uno stupro subito a pochi passi da casa: una studentessa di Treviglio si è così recata in commissariato per raccontare tutto, dai primi approcci su Facebook a quei tremendi attimi vissuti in una strada buia del proprio paese.

Lei ha solo 17 anni, lui appena maggiorenne, pare di origine nordafricana: si sono conosciuti messaggiando sul social network, hanno continuato dai cellulari e infine hanno deciso di incontrarsi.

Più volte la ragazza si era sottratta al faccia a faccia di persona finchè, una sera della scorsa settimana, ha deciso di incontrarlo: l’appuntamento a Treviglio, non lontano dalla casa della 17enne. Ed è in una di quelle vie buie che il 18enne è passato presto dalle parole ai fatti: ha allungato le mani e non si è fermato di fronte al rifiuto della studentessa, violentandola.

La ragazza, tornata a casa, non ha avuto la forza e il coraggio di raccontare tutto ai genitori ma il giorno seguente lo ha fatto con una compagna di classe: è stata lei a spingerla fino al commissariato dove gli agenti hanno raccolto la sua testimonianza e si sono messi subito sulle tracce del ragazzo.

Si tratterebbe di un 18enne di origine nordafricana che vive in un paese della Bassa non lontano da Treviglio: la grande quantità di messaggi scambiati con la vittima e i due cellulari agganciati alla stessa cella telefonica sembrerebbero incastrarlo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.