BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tremaglia replica a Gandi: “Esprimermi su Treviglio? Sono consigliere a Bergamo”

Il capogruppo di Fratelli d'Italia replica alle accusa del vicesindaco: “Credo sia superfluo spiegare come, da consigliere comunale di Bergamo, non intervengo sulle questioni di Treviglio, tanto quanto Gandi non è tenuto a intervenire su quelle di altri Comuni”.

Più informazioni su

Gandi attacca, Fratelli d’Italia risponde: il post pubblicato nella mattinata di venerdì 20 novembre dal vicesindaco di Bergamo Sergio Gandi, con esplicito riferimento al comportamento tenuto dai consiglieri comunali Alberto Ribolla, Davide De Rosa e Andrea Tremaglia in merito a recenti fatti di cronaca cittadina, ha riacceso la polemica sul tema della sicurezza.

“Perchè – chiedeva Gandi – visto l’omicidio di Treviglio, non manifestate la stessa verve polemica, non vi scandalizzate, come avete fatto qualche giorno fa, con il Sindaco Pezzoni ed il vicesindaco Imeri (dei vostri partiti) per l’escalation di violenza che, durante l’Amministrazione di centrodestra, sta caratterizzando, appunto, Treviglio?”.

A stretto giro di posta è Andrea Tremaglia a replicare alle parole del vicesindaco e assessore alla Sicurezza: “Un attacco personale e una brutta figura per il Vicesindaco Gandi – commenta il capogruppo in Comune di Fratelli d’Italia – Credo sia superfluo spiegare come, da consigliere comunale di Bergamo, non intervengo sulle questioni di Treviglio, tanto quanto Gandi non è tenuto a intervenire su quelle di altri comuni bergamaschi. Viceversa Fratelli d’Italia si è già espresso duramente sull’episodio, con una nota ripresa da Bergamonews. Sono sempre stato e resto disponibile e costruttivo, al contrario del Vicesindaco che prima quest’estate mi ha dato del ‘ragazzino’ e ora mi accusa di non intervenire, da Consigliere Comunale di Bergamo, su una vicenda di Treviglio. Consiglierei a Gandi, citando il suo premier Renzi, di stare sereno e di occuparsi più di Bergamo e meno di Treviglio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Paolo

    Giusto Tremaglia e e suoi amici parlino solo di Bergamo cosi risparmieranno il fiato e noi sentiremo meno c.te.

  2. Scritto da Angiolinopedrini

    Andava tutto bene a Bergamo con la giunta Destra e Lega? Smettetela di fare i furbini. Non vi crede piu nessuno. I tagli alla sicurezza li ha tagliati il governo di centrodestra…ricordi o no? Ah scusate era PDL e Lega…non Fratelli di’ Italia. Scusate non la stessa cosa! Infatti alle prossime elezioni Fratelli di’ Italia si candida con lega e PdL. Tutto nuovo e vecchia politica del disastro.

  3. Scritto da pòta

    Pòta… effettivamente il ragionamento del piccolo Tremaglia ci sta!

  4. Scritto da pablo

    ha ragione il camerata tremaglia… è giusto che lui si occupi solo di Bergamo e quindi, siccome lui ed i suoi amici non sono più al governo della città, e siccome la memoria media dell’italiano non supera le 4 settimane, può continuare a sostenere che “quando c’era lui” questi problemi non esistevano…. buona fortuna.