BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pia Locatelli in piazza a fianco dei musulmani “Loro non sono l’Isis”

La deputata socialista bergamasca Pia Locatelli sabato 21 novembre sarà in piazza a Roma a fianco delle comunità islamiche per poartecipare alla manifestazione "Not in my name", la stessa promossa dopo i sanguinosi attacchi terroristici di Parigi rivendicati dall'Isis: "Isolare i musulmani o considerarli tutti terroristi vorrebbe dire alimentare la campagna d’odio che è proprio quello che vuole Daesh".

Più informazioni su

"Esiste un Islam moderato e sabato pomeriggio sarò in piazza a difenderlo". La deputata socialista bergamasca Pia Locatelli sabato 21 novembre sarà in piazza a Roma a fianco delle comunità islamiche per poartecipare alla manifestazione "Not in my name", la stessa promossa dopo i sanguinosi attacchi terroristici di Parigi rivendicati dall’Isis: "Sono sempre stata convinta del fatto che esista un Islam moderato e pacifico – ha commentato Pia Locatelli – e in questo momento è bene che siano le stesse comunità islamiche a scendere in piazza per ribadirlo. Isolare i musulmani o considerarli tutti terroristi vorrebbe dire alimentare la campagna d’odio che è proprio quello che vuole Daesh". Lo ha detto la deputata socialista presidente del Comitato diritti umani della Commissione Esteri della Camera, annunciando la sua adesione personale alla manifestazione nazionale promossa dalle comunità islamiche italiane in solidarietà con le vittime di Parigi e contro il terrorismo di Daesh, che si terrà sabato pomeriggio a Roma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andrea

    Complimenti Pia.

  2. Scritto da giuseppe

    L’Islam moderato non è detto che la pensi come l’occidente. Importante che condanni la violenza di Isis, che é da fermare in qualsiasi modo.

  3. Scritto da Utopie

    Questa qui non ha compreso che le integrazioni sono mere utopie.
    Paesi da tempo multirazziali come Francia, Inghilterra, Belgio e Germania lo dimostrano.
    Vediamo bene che fine fa l!integrazione in questi paesi.

    1. Scritto da Erasmo

      Che dire della koiné greca, della civiltà alessandrina, dell’impero romano, del buddismo, del cristianesimo dell’islam mondiali, del Brasile, degli Usa, del Sudafrica, dell’ONU, dell’EU e delle tante altre realtà culturali e nazionali, sportive, economiche e industriali? Soprattutto c’è la Terra, un esopianeta scoperto di recente, stupendo per la sua psicobiodiversità. Funziona a buonsenso. Incredibile!

      1. Scritto da Paolo

        Mi sa che l’esopianeta, sia stato sporcato da tempo da interessi subdoli. Primo tra tutti gli interessi dei politici e dei governanti. Il disagio delle popolazioni, arriva dalle fasce meno agiate. Provi a chiedere buon senso ai potenti del mondo, se ci riesce.

      2. Scritto da Utopia

        Sarà, ma i fatti dimostrano che l’integrazione é una utopia, visti i fatti, e se non si hanno paraocchi

  4. Scritto da Utopia

    Fancia, Inghilterra, Germania, e via cantando, ci sono immigrati islamici di terza generazione che combinano queste porcate, dimostrando che l’integrazione é pura utopia, malgrado ciò dobbiam sempre sorbirci le litanie di chi crede ancorache l’integrazione dei popoli é un valore aggiunto di civiltà.
    Prorio veri che l’evidenza dei fatti per certe teste …
    Ma che palle Pia

  5. Scritto da Pierre

    Perché non va in siria a manifestare insieme a renzi così ci liberiamo per sempre di questi ipocriti

  6. Scritto da fulvio

    come deputata bergamasca ,facesse qualche cosa di piu’ utile x la sua terra.
    In questo momento la politica deve dare altre risposte alla gente, non partecipare a manifestazioni pro islam.

    1. Scritto da Incompreso

      Mi sembra che sia una manifestazione contro il terrorismo, più che “pro islam”. Poi magari c’è qualche dettaglio che mi sfugge.

      1. Scritto da Gianni

        Vada a vedere in quanti hanno partecipato dei musulmani moderati alle manifestazioni contro il terrorismo islamico…

  7. Scritto da laura

    I fatti di Parigi dimostrano il fallimento delle teorie di sinistra…

  8. Scritto da anna

    Non esiste un islam moderato , esiste l’islam
    La Sig Locatelli non ha mai letto la Fallaci?

    Anna

  9. Scritto da nino cortesi

    Brava Pia.
    Sempre buone le tue stoccate.

  10. Scritto da angelo m

    Nella scuola di mio figlio si sono rifiutati di osservare il minuto di silenzio per le vittime in Francia e questi sarebbero mussulmani moderati?

    1. Scritto da you & me

      Meglio la scelta di uscire dall’aula piuttosto che dar da intendere che il proprio minuto di silenzio fosse per gli autori della strage. Non pensa che sia fortemente imbarazzante per degli adolescenti, d’improvviso negativamenti enucleati per etnia, età, cultura, religione, migrazione, trovarsi a un quasi autodafé pubblico per fatti di cui non hanno alcuna colpa? La diffidenza indistinta, martellata da tutti i media non è certo favorevole alla serenità delle convivenze.

    2. Scritto da Giuseppe

      Musulmani, con una s.

      1. Scritto da Viola

        Da dizionario Treccani
        Entrambe le forme sono corrette.
        • La più frequente nell’italiano contemporaneo è musulmano, con una sola s, più vicina all’etimo originario musliman ‘seguace dell’Islam’.
        • La forma mussulmano, con doppia s, è forse dovuta al modello di parole che iniziano con le sequenze mass-, mess-, miss-, moss-.

      2. Scritto da angelo m

        Grazie per la correzione ma resta il fatto che dei ragazzi mussulmani non hanno osservato il minuto di silenzio e sono usciti dalle classi mi piacerebbe sapere come la pensano i loro genitori e magari anche chi e cosa predicano nelle moschee dove vanno ,tanto per sapere se sono “moderati”

    3. Scritto da Paola

      Sì, appunto, poi esistono i geni che non fanno neppure gesti di umanità o solidarietà che non costerebbero nulla….

  11. Scritto da Aldo

    Direi che l’Islam moderato non ha bisogno di difensori. Esiste così come esistono le altre religioni. A mio avviso, come tutte deleterie per l’umanità.

    1. Scritto da Michela

      Eh già! Per fortuna che l’umanità ha potuto provare gli ateismi vari: quello del Terrore di Robespierre e compagni, dei massoni messicani e fratellanze, di Lenin, Stalin, Yagoda, Beria e compagni, di Mussolini e camerati, di Hitler e camerati, di Mao e compagni, di Pol Pot e compagni … A mio avviso, deleterie per l’umanitá sono la voracità, la violenza e la supponenza.

      1. Scritto da Aldo

        Usare come Paravento una religione, per nascondere istinti bestiali umani, è scandaloso.

        1. Scritto da Marcello

          Il catalogo dei paraventi istintuali non ha un’unica pagina scandalosa….sfoglia, ….. c’è la Realpolitik, la Selezione darwiniana, Indegnità di vita, Razza superiore, Destino manifesto, Rivoluzione, Progresso, Superiorità culturale, Civiltà, Spazio Vitale, Economia, Risorse limitate, Diritto del più forte, Diritto dinastico, Diritto storico, Protezione del futuro nazionale, Difesa dell supremazia, Aree di influenza, Today’ Strategies for tomorrow’ World…..

      2. Scritto da dionigi

        Preghiamo allora per i fratelli cardinali che hanno patito le pene più dure sotto i regimi degli ateissimi Hitler (Got mit uns) e Mussolini (concordato).

        1. Scritto da Miky

          Non c’è nessuna differenza fra l’uso degli arredi delle chiese fatti requisire e colare da Napoleone per finanziare le sue campagne di guerra, o delle campane sequestrate dal duce per farne armi, o della distruzione delle associazioni giovanili cristiane tedesche ordinate da Hitler per farne gli esecutori in divisa delle sue follie di potere e di razza e la manipolazione politica delle gerarchie religiose nazionali……. che non sono Dio, non scordartene.

      3. Scritto da Fantasia

        Certo che accostare Mussolini a Stalin, Hitler e Mao, Pol Pot ce ne vuole di fantasia

        1. Scritto da Michela

          Chiedilo a libici, etiopi, albanesi, greci, francesi, spagnoli repubblicani, serbi, croati, montenegrini, ucraini, russi, agli italiani randellati, imprigionati, esiliati, uccisi. Chiedilo agli italiani israeliti perseguitati per esistenza, ceduti allo sterminatore Hitler, a loro e alle loro famiglie, agli orfani, ai mutilati di quegli anni di dittatura di Mussolini, l’ateo devoto. Chiedilo ai partigiani che si opposero alla Rsi e le posero fine. Chiedine la differenza.

          1. Scritto da Ridicolo

            Son pur sempre una minoranza. La maggioranza ha avuto benefici. Basta vedere il ventennio, al di la della guerra in cui ė finito, come ha reso l’Italia agli occhi del mondo occidentale.
            Poi i regimi coloniali di altre democratiche nazioni sono stati ben peggio di qullo italiano.
            Dei quattro gatti partigiani dell’ultima ora, lasciamo perdere se no cadiamo nel ridicolo

          2. Scritto da Sandro

            No, l’ateo clericofilo Mussolini e compari hanno sperperato il sacrificio dei 600.000 italiani morti nella WWI e del milione di feriti, per mettersi a servizio di una minoranza repressiva, degradando lo Stato, dividendo il popolo, segregandoci dalle Nazioni, aggredendo Stati vicini a tradimento, riducendoci alla fame, guerra civile, sconfitta e occupazione militare. Se i partigiani erano pochi perché la Rsi impegnò contro loro quasi tutto il suo esercito, oltre mezzo milione di uomini?

          3. Scritto da Incompreso

            Interessante. Ci dica: il ventennio, come ha reso l’Italia agli occhi del mondo occidentale?