BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Criminalità in crescita, controlli straordinari della polizia a Treviglio

Il Commissariato di Polizia di Treviglio diretto da Angelo Lino Murtas, negli ultimi giorni, oltre ai servizi continuativi giornalieri delle Volanti di turno, ha effettuato ulteriori controlli straordinari del territorio anche con l’ausilio di varie pattuglie dell’ R.P.C.L.

Più informazioni su

A seguito dei fatti di cronaca nera avvenuti nella provincia di Bergamo culminati con alcune sparatorie e 3 omicidi di cittadini extracomunitari, nonché dell’allarme terroristico seguito ai gravi attentati terroristici di Parigi, e per combattere il fenomeno dei furti e delle rapine in appartamento in cui vengono sorpresi gli occupanti nel sonno, il Commissariato di Polizia di Treviglio diretto da Angelo Lino Murtas, negli ultimi giorni, oltre ai servizi continuativi giornalieri delle Volanti di turno, ha effettuato ulteriori controlli straordinari del territorio anche con l’ausilio di varie pattuglie dell’ R.P.C.L. (Reparto Prevenzione Crimine della Lombardia con sede a Milano), controlli mirati a soggetti e veicoli in transito in città ed in particolare nelle aree maggiormente colpite da furti e spaccio di stupefacenti.

Ecco lo schema dei risultati degli ultimi giorni:

– 104 veicoli controllati.

– 209 persone identificate.

– 6 fermati per dubbio sulla propria identità e rilasciati dopo i relativi accertamenti.

– 3 fermati e messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione perché colpiti da provvedimento di allontanamento.

– 31 grammi di stupefacente sequestrato tra cui cocaina ed hashish nelle vie Gramsci, De Amicis e nei pressi del Parco di via Marco Polo.

– 1 venticinquenne denunciato all’Autorità Giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

– 2 ventenni segnalati alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti.

– 6 posti di blocco stradale e numerosi posti di controllo volanti improvvisi.

– 5 contravvenzioni stradali elevate.

– 1 sequestro all’interno di un’auto di un Manganello metallico telescopico “Tonfa” e denuncia del proprietario.

– 31 controlli straordinari agli arresti domiciliari.

– 1 denunciato per evasione dagli arresti domiciliari.

– 2 persone fermate per accertamenti perché ricercate per notifica procedimento penale ed elezione di domicilio.

Anche nella Stazione Centrale, sono stati fatti dei controlli e delle identificazioni per individuare persone che notoriamente utilizzano il treno per giungere a Treviglio. Gli agenti hanno procedeuto anche a dei controlli amministrativi a 5 tra Internet Point e Phone Center nonché a due esercizi pubblici tradizionali.

Sempre negli ultimi giorni e nel corso dei servizi in questione, le Volanti del Commissariato hanno effettuato anche numerosi interventi tra i cui: 

– 5 interventi a bordo treno in ausilio a Controllori F.S. in difficoltà per persone moleste e prive di biglietto.

– 2 interventi per truffa ai danni di donne anziane su cui sono in corso degli accertamenti

– 2 donne nomadi fermate in quanto intente a raggirare in strada degli anziani.

– 3 interventi per liti e rissa.

– 1 intervento per percosse e lesioni a donna da parte del convivente.

– 2 persone fermate per identificazione in quanto intente a promuovere porta a porte dei non meglio precisati contratti di energia elettrica a degli anziani.

– 1 Intervento per violenza sessuale in danno di minorenne con successiva identificazione del responsabile, conosciuto tramite chat.

Tenuto conto della situazione in corso, il commissariato di Treviglio ha confermato che i controlli straordinari verranno ripetuti anche nei prossimi giorni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pedro

    dev’essere un bel problema per i leghisti trevigliesi non poter incolpare l’amministrazione di centrosinistra del dilagare della criminalità… comunque non preoccupatevi, probabilmente tra pochi mesi sarete all’opposizione e potrete “prendere spunto” da Ribolla e la Lega di Bergamo, e raccontare che “con voi filava tutto liscio”.

  2. Scritto da Josselyn

    I controlli potrebbero farli sempre non solo ora che ci sono dei presunti terroristi.
    Il crimine di qualsiasi genere ci sarà sempre.