BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tracollo termico nel weekend Con l’aria fredda arrivano pioggia e anche la neve previsioni

Maltempo in arrivo entro il fine settimana, con temperature in picchiata: fino a 15 gradi in meno in montagna con neve fin sotto i mille metri sulle Alpi orientali e l'Appennino. Sulle Alpi in meno di 48 ore si passa da condizioni quasi estive al pieno inverno.

Più informazioni su

“L’alta pressione ha le ore contate, si conferma un weekend invernale con ritorno di piogge, temporali e anche la neve” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che spiega – “Aria fredda di diretta estrazione artica irromperà sul Mediterraneo tra sabato e domenica, spazzando via l’anticiclone e provocando una passata di rovesci anche a sfondo temporalesco; attenzione perché saranno possibili persino grandinate! Le aree più colpite saranno Nordest, regioni del Centro e versanti tirrenici in generale, più marginalmente anche Sardegna, basso versante adriatico e area ionica. Poco o nulla invece sul Nordovest con fenomeni giusto sulle Alpi di confine e sulla Lombardia centro-orientale”.

“Le temperature saranno in picchiata tanto che entro domenica si perderanno anche 10-15°C al Centronord” – prosegue l’esperto – “Tornerà così a nevicare su Alpi orientali ed Appennino fin sotto i 1000-1400 metri, a tratti persino in collina tra Emilia Romagna e Marche; neve a tratti abbondante sulle Alpi di confine con fiocchi non esclusi sin verso il fondovalle. Al Sud il calo termico sarà apprezzabile soprattutto lunedì, sebbene più smorzato. Da notare come sulle Alpi si passerà da una situazione quasi estiva al pieno inverno in meno di 48 ore”.

“Il tutto verrà accompagnato da venti anche tempestosi” – avverte Ferrara – “Specie domenica quando Tramontana e Maestrale irromperanno su tutta la nostra Penisola con raffiche anche di oltre 100km/h su Tirreno ed Isole Maggiori, bora sull’alto Adriatico. Sabato invece attesi forti venti di Libeccio su tirreniche e ed in generale al Centro, con raffiche di garbino superiori ai 100-120km/h sull’Appennino. Attenzione inoltre alle possibili mareggiate sui tratti esposti, specie tirrenici e sulla Sardegna”.

“La nota positiva è che tutti gli inquinanti e lo smog che ammorbano le città e la Valpadana in questi giorni verranno letteralmente spazzati via” – conclude l’esperto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Lina

    che bello andiamo con la slitta

  2. Scritto da diogene

    D’accordo col sig.Alberto !!!!!

  3. Scritto da alberto tadini

    che parolone! tracollo termico! ma non vi sembra di esagerare? casomai sarebbe da scrivere “temperature tornano nelle medie stagionali”. siamo nella seconda metà di novembre e avere le temperatrure previste per questo fine settimana è la normalità, non vi pare? basta controlloare le statistiche (serie) sul lungo periodo.
    a meno che per chi scrive il pezzo esista solo l’estate torrida e l’inverno polare, senza mezze misure…. -:)