BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maroni: “Ho chiesto a Renzi di bloccare l’impugnativa contro la legge anti moschee”

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni ha chiesto al governo di bloccare l'impugnativa contro la legge anti moschee entrata in vigore dopo l'approvazione del Consiglio regionale.

Più informazioni su

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni ha chiesto al governo di bloccare l’impugnativa contro la legge anti moschee entrata in vigore dopo l’approvazione del Consiglio regionale. L’esecutivo nei mesi scorsi ha chiesto alla Corte costituzionale di valutare la legge regionale molto restrittiva sui luoghi di culto. Dopo gli attentati di Parigi Maroni ha deciso di appellarsi a Renzi:

"Lunedi’ ho scritto una lettera al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, per chiedergli – alla luce dei tragici fatti di Parigi e della decisione annunciata dal primo ministro francese, Valls, di chiudere le moschee ritenute a rischio di infiltrazioni terroristiche – di bloccare la decisione assunta dal Governo italiano di impugnare davanti alla Corte Costituzionale la legge regionale lombarda 2/2025 riguardante la realizzazione di nuove infrastrutture religiose, con cui vengono previste una serie di rigide regole, di precisi vincoli e di attente norme di controllo, da rispettare per poter ottenere di edificare nuovi luoghi di culto.

Ritengo inoltre  – ha scritto Maroni –  alla luce dei fatti di Parigi e delle decisioni annunciate dal primo ministro francese, che questa nostra legge regionale possa essere adottata anche dalle altre Regioni italiane e diventare dunque un modello nazionale in questo settore cosi’ delicato in questo particolare momento che stiamo vivendo". 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.