BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“L’eloquenza volgare” All’Ateneo incontro con Umberto Zanetti

Mercoledì 18 novembre all'Ateneo di scienze, lettere e arti si tiene un incontro con Umberto Zanetti, che parlerà de "L'eloquenza volgare".

Più informazioni su

All’Ateneo di scienze, lettere e arti si tiene un incontro con Umberto Zanetti, che parlerà de "L’eloquenza volgare".

L’appuntamento è mercoledì 18 novembre alle 17.30 alla sala Galmozzi, in via Torquato Tasso, 4.

Quella che impariamo a parlare da bambini non è una lingua colta, e Dante pensava che il volgare fosse superiore al latino, considerato da lui lingua artificiale. Non c’è un unico volgare e la frammentazione della lingua risale alla distruzione di quella torre di Babele che simboleggiava l’ambizione umana.

Ma quante lingue volgari ci sono? Esiste, tra le lingue parlate in Italia che Dante prende in considerazione, un volgare che possa diventare "illustre"? Saranno questi gli interrogativi al centro dell’incontro. Umberto Zanetti, dirigente pubblico in quiescenza, è accademico dal 1981 dell’Ateneo di Scienze Lettere e Arti di Bergamo, del quale è vicepresidente dal 2012 dopo aver diretto per ventiquattro anni la Classe di Lettere e Arti.

Ha pubblicato più di cinquanta opere monografiche, fra le quali numerose raccolte di poesie bergamasche. Scrittore e saggista, ha collaborato a quotidiani, periodici e riviste, ha curato programmi culturali per stazioni radiofoniche e televisive, ha tenuto conferenze e letture di versi in sedi universitarie, biblioteche, sodalizi, club e circoli culturali, ha svolto relazioni a convegni di studio in varie città italiane.

Fa parte di giurie letterarie nazionali. Suoi testi poetici sono apparsi su riviste italiane e straniere e in antologie a diffusione nazionale. Ha fatto parte della commissione amministratrice della Biblioteca “Angelo Maj” di Bergamo, del consiglio d’amministrazione dell’Accademia Carrara e della commissione per la toponomastica del Comune di Bergamo. È socio onorario dell’Associazione di Mutuo Soccorso di Bergamo, degli Amici delle Mura di Bergamo e della Libera Università di Rho.

È socio dell’Accademia Tiberina di Roma, fa parte del Centro di Studi Tassiani ed è “benemerito” della Società Dante Alighieri. Nel 2003 la Camera di Commercio di Bergamo gli ha assegnato una medaglia d’oro per meriti culturali e altrettanto ha fatto nel 2009 il Comune di Bergamo. Infine, nel 2011 è stato nominato commendatore della Repubblica.

Per avere maggiori informazioni sull’incontro telefonare all’Ateneo al numero 035.247490.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.