BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamasca, rischio valanghe: riattivato Nucleo Tecnico Operativo

Sottoscritto nuovamente il “Protocollo valanghe” con l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente (Arpa), le Province di Brescia, Bergamo e Sondrio, il Centro NivoMeteorologico di Bormio, il Corpo Forestale dello Stato e le Comunità montane interessate

Per prevenire il rischio valanghe a seguito di abbondanti nevicate e coordinare quindi gli interventi in caso di emergenza, Regione Lombardia ha riattivato il Nucleo Tecnico Operativo (Not).

È questo il senso dell’informativa presentata nella giornata di lunedì 16 novembre 2015 in Giunta dall’assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali, che ha illustrato il “Protocollo valanghe” sottoscritto con l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente (Arpa), le Province di Bergamo, Brescia e Sondrio, il Centro NivoMeteorologico di Bormio, il Corpo Forestale dello Stato e le Comunità montane interessate.

"Si tratta di un fondamentale strumento di collaborazione operativa – ha detto l’assessore Bordonali -, per dare risposte tempestive e condivise, nel caso in cui forti nevicate possano determinare il distacco di valanghe mettendo a rischio strade, centri abitati e comprensori sciistici".

Compito del nucleo è quello di analizzare le situazioni valanghive potenzialmente critiche e definire azioni volte a mitigare il rischio sulle infrastrutture.  

"Come negli anni scorsi – ha concluso la Bordonali – la Regione garantirà il coordinamento delle comunicazioni e delle informazioni tramite la Sala operativa regionale, che, su motivata richiesta, potrà mettere a disposizione l’elicottero regionale per sopralluoghi. Si sta inoltre valutando, per il prossimo anno, l’organizzazione di un corso specialistico in materia di neve e valanghe a beneficio degli operatori degli Enti sottoscrittori".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Vecchio Scarpone

    Oooohh finalmente una notizia che mi fa felice! Dopo la tragedia di Parigi serviva una notizia come questa. Unico neo, ma la neve???

    1. Scritto da Paolo

      Mai sentito dire che paga Pantalone? Mai sentito dell’esistenza di enti non particolarmente fondamentali?