BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rulli Rulmeca in cattedra: la manifattura di qualità necessita di teste pensanti

In occasione del PMI Day il Gruppo Rulmeca di Almè, leader nella produzione di rulli per la movimentazione di materiali sfusi, apre le porte dell'azienda ai ragazzi delle scuole medie di Alzano Lombardo e Osio Sopra. Un modo per diffondere Cultura d'Impresa alle nuove generazioni e orientarle nel loro percorso di studi.

Il viaggio dei ragazzi degli istituti medi comprensivi di Alzano Lombardo e Osio Sopra all’Interno della Rulli Rulmeca di Alme’ comincia con una breve lezione di storia: era il 1962 quando Antonio Ghisalberti cominciò a produrre rulli. Da allora il Gruppo Rulmeca non si è più fermato. Dopo le prime acquisizioni in Venezuela e Portogallo all’alba degli anni Novanta, l’espansione del gruppo fermenta nel 2000 col rilevamento della società tedesca Precismeca, con sedi anche in Francia e Canada. Con l’annessione delle aziende Bulk del gruppo Interroll, Rulmeca varca i confini di Germania, Gran Bretagna, Spagna, Russia e Thailandia.

Nel 2006 rileva l’antagonista sudafricana Melco, l’anno successivo inaugura lo stabilimento di Tianjin in Cina e nel 2013 acquisisce Danrol, azienda danese produttrice di mototamburi. Oggi Rulmeca produce anche in Thailandia e vanta filiali commerciali sparse un po’ ovunque: Turchia, Svezia, Finlandia, Polonia, Australia, Indonesia e Stati Uniti; con 145 milioni di euro di fatturato consolidato nel 2015 e oltre 1200 dipendenti presenti in più di venti società di produzione e vendita in tutto il mondo.

Ad Almè hanno sede la Rulmeca Holding e la Rulli Rulmeca Spa – dove lavorano in tutto 203 persone, 120 in produzione e le 83 restanti dislocate negli uffici – e dove per un’intera mattinata i giovani studenti sono stati ospiti in occasione del PMI Day, l’appuntamento promosso da Piccola Industria di Confindustria con l’obiettivo di indicare ai ragazzi delle scuole medie inferiori il mondo delle imprese, illustrando loro i processi produttivi e le figure che le contraddistingono e indirizzarli nella scelta delle scuole secondarie.

Ad accoglierli c’era il Presidente Esecutivo del Gruppo Rulmeca, Marco Ghisalberti: "I nostri ragazzi dovrebbero mostrare maggior interesse per un percorso di studi di tipo tecnico. La manifattura di qualità è una vocazione prettamente Bergamasca ed è fondamentale che i ragazzi restino sul territorio. Quel che a volte sfugge è che il manufatturiero non richiede soltanto braccia prestate alla produzione, ma anche e soprattutto teste pensanti".

Divisi in 4 gruppi, i ragazzi hanno prima assistito ad una breve presentazione dell’azienda – in lingua italiana ma anche inglese – per poi imbarcarsi nel tour che li ha visti attraversare i reparti di Produzione, Controllo Qualità e gli uffici Tecnico e Vendite. Un’attenzione particolare è stata inoltre riservata al rapporto sempre più stretto che intercorre tra industria e ambiente: "due mondi spesso lontani che tuttavia possono coesistere e arricchirsi reciprocamente", continua Ghisalberti. Il 20% dei rulli Rulmeca, infatti, è prodotto con l’ausilio di sistemi fotovoltaici avanzati.

Fabio Viganò 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.