BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Urta i non cattolici”, la mostra di arte sacra vietata ai bambini di una scuola

Dal 24 settembre 2015 fino al 24 gennaio 2016 si è tenuta la mostra artistica “Bellezza Divina” a Palazzo Strozzi a Firenze. Sono esposti quadri a tema sacro di artisti come Van Gogh, Chagall, Fontana, Picasso, Matisse e Munch.

Dal 24 settembre 2015 fino al 24 gennaio 2016 si è tenuta la mostra artistica “Bellezza Divina” a Palazzo Strozzi a Firenze. Sono esposti quadri a tema sacro di artisti come Van Gogh, Chagall, Fontana, Picasso, Matisse e Munch. E’ però stata vietata ai bambini della scuola elementare Matteotti di Firenze, perché il consiglio di interclasse la considera insensibile agli occhi dei non cattolici, in quanto contiene immagini religiose riguardanti la sfera cattolica, come per esempio la Crocifissione bianca di Chagall.

I genitori si sono lamentati sostenendo che, con questo ragionamento, gli alunni non potranno più studiare storia dell’arte.

Il sindaco Dario Nardella trova insensata e ingiusta la scelta del consiglio. Il primo cittadino sostiene che Firenze sia da sempre la città del dialogo interreligioso e che abbia un patrimonio religioso non indifferente tra cui capolavori di arte sacra. "Firenze non ha paura della sua storia, del confronto e delle differenze e, per condividere il concetto di libertà religiosa, bisognerebbe esaltare le differenze e creare un equilibrio fra le diverse culture".

Micaela Pantaleo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pino

    Pare proprio che la notizia sia una bufala, smentita dal preside stesso.

  2. Scritto da Viola

    Firenze! L’Italia! Il mondo! Non dovrebbero avere paura di una mostra, di un Dio buono. Dovrebbero guardare le immagini di Parigi e chiedersi chi è che fa della religione, nel 2015, un mare di sangue.

  3. Scritto da Luca

    E’ una bufala.

    https://www.facebook.com/toto.barbato/posts/10207906161602440?fref=nf&pnref=story

  4. Scritto da incompreso

    Che totale sciocchezza.

  5. Scritto da Miles Teg

    Piuttosto potevano dire che dei bambini delle elementari si sarebbero stracciati i maroni a vedere una mostra del genere…
    Per quanto riguarda il consiglio di interclasse ci vorrebbe un TSO.

  6. Scritto da Lapalisse

    Se hanno problemi con l’arte sacra e con le altre religioni in generale possono benissimo evitarla, basta che non pretendano di vietarla od impedirla ad altri, grazie a Dio siamo ancora un paese libero, al contrario di quelli da cui provengono coloro che si potrebbero offendere.

    1. Scritto da libero

      se siamo un paese libero non è certo “grazie a dio”. io sono nato in italia più di 40 anni fa, in una normalissima famiglia bergamasca cattolica e, malgrado questo, vorrei uno stato più laico di quello che ci ritroviamo: non vorrei che l’agenda politica fosse condizionata dalla posizione della chiesa, non vorrei che la televisione di stato mandasse in onda la santa messa, vorrei che non esistesse la ‘libertà di coscienza’ per i dottori, ecc ecc

      1. Scritto da mah........

        Mah….vuoi la liberta’ ma solo a certe condizioni….e solo a chi fa piacere a te……chiarisciti le idee……

  7. Scritto da Alberto

    Lo stato di salute di una civiltà è ben rappresentato da quanto la stessa sia in grado di difendere e promuovere le proprie tradizioni e la propria cultura: ad occhio, la nostra ha un tumore maligno in stato avanzato.

  8. Scritto da angelo f.

    Certa gente a forza di essere aperti, tolleranti, democratici ecc. ecc. ecc., guarda come si comportano!

  9. Scritto da auguri

    I peggiori nemici degli italiani sono gli italiani stessi!