BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gazzaniga, iniziati i lavori di tutela idrogeologica in Valle Misma

Dopo la messa in sicurezza della frana nei Masserini, altra opera di prevenzione contro il dissesto idrogeologico: la tutela idrogeologica ambientale e la regimazione delle acqua in Valle Misma finanziate dalla Comunità Montana Valle Seriana.

Più informazioni su

Sono iniziati a Gazzaniga i lavori di tutela idrogeologica ambientale e regimazione delle acque in Valle Misma: un importante intervento di prevenzione del dissesto idrogeologico in un territorio ad alto rischio che è stato finanziato dalla Comunità Montana Valle Seriana.

“Proseguiamo spediti con il programma elettorale, questi lavori rientravano nelle nostre priorità, la tutela e salvaguardia del territorio non può essere secondaria a nulla – commenta il Segretario e Capogruppo della Lega Nord di Gazzaniga Alberto Ongaro – Dopo la messa in sicurezza della frana nei Masserini si aggiunge un’altra importante opera di prevenzione per la sicurezza delle numerose vallette che costellano Gazzaniga”.

“Queste opere finanziate dalla Comunità Montana Valle Seriana – continua – sono state effettuate grazie alle segnalazioni arrivate dalle amministrazioni comunali di Gazzaniga e Fiorano al Serio, dove appunto la Valle Misma fa da confine. A Gazzaniga, dove la conformazione morfologica del territorio è soggetta ad elevato rischio di dissesto idrogeologico l’attenzione è massima – conclude Ongaro – e l’unica arma a nostra disposizione è la prevenzione e la costante manutenzione degli alvei. Infine un plauso va al Sindaco Merelli e all’ufficio tecnico per il costante monitoraggio del territorio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Jenni

    Bene per fortuna che c’è chi pensa alla prevenzione se avessero fatto lo stesso a Genova magari non ci sarebbe stato lo straripante dei torrenti…complimenti agli amministratori di Gazzaniga

  2. Scritto da Lisetta

    opere indispensabili, poi con tutti i profughi e disperati che mangiano a sbafo alla stazione di bergamo, opere Caritas, che vadano a pulire i boschi, e recuperino le ramaglie come fanno in altri boschi del Trentino e del Veneto per fare legna Pallets, si farebbero pure dei bei soldini, oltre la pulizia fondamentale per la vita dei boschi SVEGLIAAAAAAAAAAAAA

  3. Scritto da Luigi

    Ma francamente, quando la natura faceva da sé, faceva per tre, e senza usare fondi pubblici e tecnici del pubblico impiego.

    1. Scritto da abc

      Insoma, quando i laura al và mia bè, quando i laura mia iè tocc de licensià…al va mai bè negot.