BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Urgnano, la Lega Nord chiede trasparenza sulle spese per i profughi

Oltre un anno di ospitalità alla cascina Battaina per 45 richiedenti asilo. Quanto ha speso lo Stato italiano per accogliere queste persone? La Lega Nord di Urgnano ha organizzato un'assemblea aperta per cercare di rispondere a questa domanda.

Oltre un anno di ospitalità alla cascina Battaina per 45 richiedenti asilo. Quanto ha speso lo Stato italiano per accogliere queste persone? La Lega Nord di Urgnano ha organizzato un’assemblea aperta per cercare di rispondere a questa domanda. Venerdì sera alle 20.30 nell’auditorium delle scuole medie saranno presenti gli esponenti locali del Carroccio e i sindaci leghisti dell’ambito. “I dati ufficiali – spiega Ivan Caffi, commissario della sezione locale della Lega – ci dicono che lo Stato ha speso 800 mila euro per 45 immigrati che da circa un anno e mezzo risiedono stabilmente a Urgnano. E’ uno spreco di denaro pubblico visto che non ci risulta che siano scappati da paesi in cui c’è la guerra. Non si tratta di profughi, ma di clandestini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alberto

    Ovviamente in un anno è assolutamente ed umanamente impossibile chiarire la provenienza di queste persone, e rispedire a casa chi nel frattempo sia rimasto clandestinamente sul territorio italiano a spese nostre…

  2. Scritto da risatepadane

    ma come, la lega di urgnano si preoccupa di quello che lo stato (o meglio l’europa visto che i fondi per gli immigrati arrivano dall’europa) spende per accogliere degli sfortunati (profughi reali o meno importa poco) mentre a poche centinaia di metri da loro c’e’ una cattedrale sportiva nel deserto (piscine di cologno) costati milioni di euro dei cittadini stavolta e per nessuno visto che sono chiuse ormai da anni e finiranno in malora… fette di salame sugli occhi eh?!?