BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In dispArte, al via la stagione teatrale con il “Grande fresco”

Venerdì 13 novembre al ristorante culturale "In dispArte" si tiene la prima teatrale del locale. Viene proposto il "Grande fresco", spettacolo che da ormai otto anni fa il giro d'Italia grazie a Federico Sirianni, Guido Catalano e Matteo Negrin.

Più informazioni su

Venerdì 13 novembre alle 21.30 al ristorante culturale "In dispArte" si tiene la prima teatrale del locale.

Viene proposto il "Grande fresco", spettacolo che da ormai otto anni fa il giro d’Italia grazie a Federico Sirianni, Guido Catalano e Matteo Negrin.

Tre geni, a modo loro.

Sirianni, cantautore genovese trapiantato in Piemonte, condivide con un altro genio come Max Manfredi la scarsa esposizione mediatica a dispetto di un talento evidente. Scopre poche gemme del suo repertorio ormai piuttosto vasto, spaziando tra l’ultimo lavoro (lo splendido ‘Nella prossima vita’) e i suoi dischi precedenti. Fatti di storie d’amore delicate, racconti di gente dimenticata, ballate da folksinger americano in salsa ligure. Che non deve suonare come un appunto, bensì come una benedizione. Musica dunque, accompagnata dalla chitarra e dalla fantasia del funambolico Matteo Negrin. Ma non solo. Perché il Grande Fresco che andrà ad allietare la serata di venerdì è fatto anche di poesia, quella sghemba di Guido Catalano. Uno che la poesia, in realtà, la prende un po’ in giro, giocando con l’amore e con i sentimenti, con il confronto eterno tra l’uomo e la donna. Come un torinese mai davvero cresciuto che tra una ferita e l’altra riesce a buttarci una sana, disintossicante, dose di ironia. Per esempio quando, per presentare il libro intitolato ‘Ti amo, ma posso spiegarti’, ha scritto: ‘Mi son convinto che non è poesia. Più che altro, mi ha convinto il mio commercialista. Qui dentro ci sono 47 cose andate molto a capo’. Una cosa è certa (a giudicare anche dalle copie vendute): va preso molto più sul serio di quanto faccia lui stesso.

Il costo di ingresso allo spettacolo è di 10 euro.

Per prenotarsi inviare un’e-mail all’indirizzo di posta elettronica info@indisparte.com. Il ristorante culturale "In dispArte" è a Bergamo in via Madonna della Neve, 3. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet http://indisparte.com.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.