BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Unicredit: entro il 2018 via 18.000 dipendenti e 800 filiali, anche in Italia

Superato le previsioni già tutt'altro che piacevoli di qualche mese fa: il nuovo piano di Unicredit al 2018 prevede 18.200 tagli di personale contro i 10-12mila ventilati nelle scorse settimane: 6.900 di questi sono in Italia.

Superato le previsioni già tutt’altro che piacevoli di qualche mese fa: il nuovo piano di Unicredit al 2018 prevede 18.200 tagli di personale contro i 10-12mila ventilati nelle scorse settimane: 6.900 di questi sono in Italia.

La cifra comprende anche la vendita della controllata in Ucraina e la joint venture con Pioneer.

Nel 2018 la forza lavoro globale della banca milanese ammonterà a 111mila posti a tempo pieno.

Accanto ai tagli, il gruppo prevede misure di contenimento dei costi per 1,6 miliardi.

E la chiusura di 800 filiali entro il 2018 in Italia, Germania e Austria.

“Abbiamo approvato un piano rigoroso e serio e al tempo stesso ambizioso – ha commentato l’amministratore delegato Federico Ghizzoni sostenendo che  – è soprattutto realistico perché si basa su azioni che dipendono dalle nostre scelte manageriali ed è un piano totalmente autofinanziato”.

L’emorragia di dipendenti prosegue ininterrotta dai tempi della fusione con Capitalia del 2008: all’epoca i dipendenti a livello mondiale erano 174mila, di cui 77.420 in Italia, e le filiali oltre 10.200, metà delle quali nella Penisola.

A distanza di sette anni, il saldo è di oltre 46.500 posti persi. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Kurtz

    Posso osare con una battuta? …io la chiamerei UNI-DEBIT.

  2. Scritto da il polemico

    quando l’allora amministratore profumo continuava a dire che la banca era in salute e che era in atto una speculazione,poi profumo è stato obbligato a dimettersi e che fa?si fa assumere,immagino da quelli del pd,in mps,che era a rischio fallimento ed era appena stata aiutata da monti.un amministratore che stava mandando in malora una banca,viene assunto da un’altra banca che stava messa peggio.immagino per le proprie capacità manageriali….i risultati si stanno vedendo