BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Per conquistare il Sud Salvini lancia la “Lega dei Popoli”: sei d’accordo? Vota

Nel prossimo congresso del Carroccio, previsto all'inizio del 2016 sembra infatti che verrà cambiato lo statuto: la Lega Nord si trasformerà in Lega dei Popoli. Le liste di questa nuova Lega si presenteranno a Roma e a Napoli: se otterranno percentuali a due cifre, Salvini potrà dire di esserci pure al Sud. Sei d'accordo? Vota il sondaggio.

Più informazioni su

Dopo Bologna le ipotesi e i retroscena si sprecano sul futuro delle alleanze del centrodestra per contrastare il governo Renzi.

Appare certo comunque che, nonostante i dubbi e le incertezze, la carta vincente passa dall’unione di Berlusconi-Salvini-Meloni come lo stesso ex premier azzurro ha trionfalmente annunciato dal palco.

Ma allo stesso tempo il cavaliere non sembra ancora intenzionato a lasciare lo scettro a Salvini. Ed è vero che il Matteo lumbard non ha i numeri da Nord a Sud tant’è che domenica ha lanciato il suo grido di battaglia: "Se voi non mollate, io non mollo di un millimetro, se ci siete, ci sono anche io, da Nord a Sud perché abbiamo un compito storico.

Sembra proprio contenuta in questa frase la sfida del leader leghista nei prossimi due anni in vista delle politiche del 2018.

Nel prossimo congresso del Carroccio, previsto all’inizio del 2016 sembra infatti che verrà cambiato lo statuto: la Lega Nord si trasformerà in Lega dei Popoli. Le liste di questa nuova Lega si presenteranno a Roma e a Napoli: se otterranno percentuali a due cifre, Salvini potrà dire di esserci pure al Sud. A quel punto nessuno potrà negargli la leadership.

Sei d’accordo con il cambio del nome e della strategia leghista? Vota il sondaggio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Luigi

    Ha gli stessi ideali e principi politici di una sogliola. Di preciso, a parte ROM via, Merkel infame, immigrati puzzoni… quale è l’ideale politico?

    1. Scritto da La verità fa male

      L’ideale politico è quello di liberare il popolo italiano oppresso da tre governi NON ELETTI e nominati in riunioni segrete e trattative oscure di Palazzo tra politicanti, banchieri, commissari U.E. (a loro volta NON ELETTI DA NESSUNO), affaristi di ogni risma. Putin in Russia e Lukashenko in Bielorussia sono stati eletti dal popolo in regolari elezioni, la Crimea ha deciso il suo futuro in un libero referendum, in Italia siamo meno democratici della Bielorussia e della Russia!

      1. Scritto da Carlo57

        Il problema è che Salvini NON può arrivare a tanto, ed è ineleggibile uno che non ha mai lavorato davvero. Nel 1992, primo anno di università (Storia) mai conclusa dopo 16 anni, per pochi mesi lavora in una nota catena di fast food, poi scopre che è meglio fare il politicante “pro domo sua” visto il capolavoro di aver sistemato parenti e amici nelle amministrazioni pubbliche lombarde. Tutto questo in oltre metà della sua vita. E questo sarebbe uno che vuol “ripulire” l’Italia?

  2. Scritto da Luciano

    Ma come?!?! Gli slogan che ci hanno fritto anche i cocomeri per decenni non valgono più? Ha dimenticato quelli in stile “prima il nord”? E vogliamo rispolverare “Secessione”? Ecc… Salvini ha cambiato bandiera. Eh sì, la bandiera tra un po sarà la rosa camuna con l’aggiunta del rosso da qualche parte, in onore del tricolore ovviamente! O forse dovrei pensare che sia in onore di una futura e allettante poltrona?

  3. Scritto da usiamo il cervello

    Quindi con tutte le storielle su Roma Ladrona, la secessione, la “Devoluscion” , i terroni lazzaroni etc. finora ci hanno preso per il culo??? Ma se fa l’accordo con Napoli poi come fa a togliergli i soldi? Ma ci crede davvero così imbecilli?. E’ vero che ha Renzi che gli da una mano, ma anche la stupidità degli italiani ha un limite

  4. Scritto da Luca Lazzaretti

    Io non sono mai stato leghista, forse perchè ho sentito Bossi con le mie orecchie insultare pesantemente la povera gente che lavorava onestamente e aveva il solo torto di votare i partiti di allora…ma rispetto chi vota lega perchè son convinto che lo fanno per il bene di tutti…ma chi vota lega oggi vota Berlusconi..e cosa abbia a che fare questo oscuro signore con il popolo lavoratore della lega è un mistero..almeno per me.

  5. Scritto da La verità fa male

    Basta un programma liberale 1) privatizzazione del carrozzone chiamato RAI per far finire raccomandazioni e nomine politiche 2) eliminazione del carrozzone Equitalia 3) la metà delle leggi e degli adempimenti burocratici sono più che sufficienti per far funzionare, gli altri devono essere eliminati 4) pena effettiva da scontare (senza possibilità di concedere sconti e interpretazioni da parte di giudici buonisti) per i reati a mano armata come la rapina, l’omicidio e la strage

    1. Scritto da Mal de Cò

      Allora ha trovato i protagonisti perfetti !Alleluja ! 1)Il proprietario del principale concorrente della rai 2)Chi Equitalia l’ha creata 3) Calderoli che ha fatto sulla burocrazia cose che ci vengono invidiate da tutto il mondo (falò delle leggi inutili) 4) Sulle pene effettive non ci siamo, le verrebbe a mancare uno dei protagonisti che la condanna definitiva l’ha sfangata a tarallucci e vino. Per il resto okkey , essendo una grandissima novità berlusconi+lega+An , staremo a vedere. Prosit

      1. Scritto da La verità fa male

        Potrei rispondere con considerazioni tecniche ovvie (come quella che al Berlusconi imprenditore televisivo fa più comodo un concorrente come questa RAI lottizzata, inefficiente e piena di debiti, rispetto a una RAI privatizzata e affidata a ottimi professionisti) e con fatti giuridici ineccepibili (ossia che anche Putin dalla Russia dichiara che i processi contro Silvio sono stati processi politici e sentenze di parte) ma voi comunisti non capirete mai queste elementari verità

        1. Scritto da pablo

          cioè, lei considera un “FATTO GIURIDICO INECCEPIBILR” il fatto che PUTIN dalla Russia dichiari che i processi contro Silvio sono stati processi politici con sentenze di parte? ed ha anche il coraggio di scriverlo?!? ma mi faccia il piacere.

          1. Scritto da La verità fa male

            Esiste più democrazia e più rispetto della propria identità nazionale e religiosa nella Russia di Putin (dove la Crimea autonomista ha potuto determinare il proprio destino con un referendum) che nella Repubblica Burocratica Italiana facente parte dell’Unione Sovietica Comunista, dove i governi non sono eletti dai cittadini e sono imposti al Parlamento solo dopo trattative sotto banco con tra politicanti e banchieri, e questo non ho paura a scriverlo

          2. Scritto da Mal de Cò

            Quando si parla di avanspettacolo (ex-pdl/lega/an) lei si autodirotta sulla crimea . Mi scusi , le faccio un esempio del tutto generico, se lei fa emettere dall’estero fatture taroccate per le quali la parte eccedente del conquibus poi si ferma sul SUO conto all’estero, magari accertato da 3 gradi di giudizio con giudici sempre diversi , lei la sentenza poi la chiede a putin ? Capisce il mio nick name leggendo le sue teorie o le faccio un disegnino ?

          3. Scritto da Luigi

            Frase da cambiare in: “La crimea con i soldati russi per le strade ha potuto determinare il proprio destino”. Ed i governi non sono mai stati eletti dal cittadino, è il parlamento che viene eletto… ed è il parlamento che decide il governo. Le basi, le mancano le basi della conoscenza.

  6. Scritto da Valter

    Occhio salviini non prenderci in giro x che questa è la tua ultima possibilità!!

  7. Scritto da Miki

    Mi sembra difficile che per come Salvini si è compromesso in passato negli attacchi violenti al sud (non c’è solo il coretto da stadio contro i napoletani ma anni di dichiarazioni,per esempio dalle colonne del giornale,contro i calabresi “che evadono tutti l’Irap” e compagnia andante). A meno che non voglia mettere uno più piacione di lui (Zaia? Giorgetti?) che possa farsi passare per “nuovo” anche per gli elettori a sud di Roma; elettori di bocca buona…

    1. Scritto da Miki

      Ovviamente il primo “che” è di troppo; altrimenti la sintassi zoppica!

  8. Scritto da maurizio

    Beh perche’ stupirsi….e’ o non e’ diventata una professione quella del politico..eh allora..chi se ne frega del nord del sud del centro l’importante e’ il profitto personale…..

  9. Scritto da coerenzazero

    Beh come la Wanna Marchi prometteva di togliere malocchio e fare magie, cosi’ anche Salvini e la lega, che nulla hanno fatto per il nord in 20 anni a roma di cui 10 al governo, oggi promette di risolvere i problemi dell’italia quando fino a ieri si puliva il deretano con il tricolore ed aveva come “nemici” i meridionali e roma!

  10. Scritto da Merlino

    Pur di guadagnare TANTI soldi senza lavorare …… anche Lega dei Popoli si diventa! Scusate ma quale popoli?

  11. Scritto da Luca

    Attento Salvini. Noi del Nord ci siamo solo arrabbiati quando ci avete fregati. Se accade al Sud ti rincorrono coi forconi.

  12. Scritto da Gianni

    Professione poltronari. Cosa non si farebbe per raccattare voti. Che pena ragazzi.