BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fondi regionali ai musei, a Bergamo oltre 500 mila euro Ecco tutti i contributi

"Anche quest'anno siamo riusciti a garantire ai nostri territori un importante contributo finanziario per diversi settori culturali, dai musei alle biblioteche".

"Anche quest’anno siamo riusciti a garantire ai nostri territori un importante contributo finanziario per diversi settori culturali, dai musei alle biblioteche, agli eventi culturali. Si tratta di 3.700.000 di euro, suddivisi in diversi bandi, a dimostrazione di quanto la Giunta Maroni abbia a cuore il tessuto culturale lombardo". E’ il commento dell’assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini durante il suo tour nelle province di Cremona e Bergamo, che si e’ svolto questa mattina, e che e’ stato organizzato su volontà proprio dell’assessore, per presentare ‘in anteprima’ al territorio gli esiti dell’Avviso unico della cultura e, in particolare, del bando relativo ai musei lombardi.

Alla provincia orobica il bando sui Musei assegna 105.500 euro. Altri 88.600 euro sono destinati a Bergamo e provincia con il Bando Biblioteche con fondi ad Albino, Bergamo (3 enti beneficiari), Ponte San Pietro, Gorno, Gandino e Brembate di Sopra.

A questi si aggiungono gli 86.500 euro della Legge 9/93, che, per la ‘linea 1’, assegna 20.000 euro per ‘Bergamoscienza’ e 10.000 ciascuno a ‘The Blank’ e ‘I maestri del paesaggio’ di Bergamo e altri 10.000 a Clusone per il Festival jazz.

Per la ‘linea 2’, 5.000 euro ciascuno a Bergamo per il festival organistico ‘Citta’ di Bergamo’ e ‘Bergamo fuori le mura 2015’ e 8.500 al Comune di Canonica d’Adda per ‘Abdua Fluens’.

Nella ‘linea 3’, assegnati 10.000 euro al progetto ‘Cibo, cultura e identita” di Bergamo, 3.000 a ‘Il turismo culturale europeo’ dell’Universita’ di Bergamo e, infine, 5.000 euro al ‘Bergamo per International Jazz Day’ che coinvolge anche la provincia di Milano.

Gli ultimi 224.700 fanno parte del bando della Legge 21/2008, progetti di promozione della musica e della danza.

Ecco, nel dettaglio, la destinazione dei 105.500 euro del ‘Bando Musei’ per il territorio della provincia di Bergamo, con specifica del museo, della realta’ richiedente, del nome del progetto e del contributo concesso dall’assessorato alle Culture, Identita’ e Autonomie guidato da Cristina Cappellini.

Rete degli Orti botanici della Lombardia di Bergamo, Associazione Rete degli Orti bitanici, ‘Paesaggi culturali – ma non solo- negli Orti botanici’, 19.500 euro;

Orto botanico ‘L. Rota’ Bergamo, Comune di Bergamo, ‘Dall’Orto botanico alla citta’ verde’, 28.500 euro;

Museo storico di Bergamo, Fondazione Bergamo nella storia onlus, ‘Donizetti per tutti – Studio, ricerca e pubblicazione sulla vita e l’opera di Gaetano Donizetti’, 15.000 euro;

Civico museo archeologico di Bergamo, Comune di Bergamo, ‘Archeducando 2015′, 7.500 euro;

Museo del Presepio di Brembo di Dalmine, Associazione Amici del Presepio, ‘Campagna catalogazione SIRBeC e valorizzazione del patrimonio digitale 2015’, 8.500 euro;

Antiquarium ‘Parra oppidum degli Orobi’ di Parre, Comune di Parre, ‘Progetto di incremento delle potenzialita’ educative e culturali’, 9.500 euro;

Galleria dell’Accademia ‘Tadini’ di Lovere, Istituto Belle Arti ‘Tadini’, ‘Nuovo allestimento del gabinetto archeologico e della Sala dei Paesaggi dell’Accademia Tadini’, 12.500 euro;

Museo Fantoni di Rovetta, Fondazione Fantoni de Rascarolo, ‘Conservazione e restauro esemplari in legno, marmo e terra cruda delle collezioni Fantoni’, 4.500 euro.

"Ringrazio ancora una volta Cristina Cappellini – ha commentato l’assessore all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi – per la sensibilita’ e l’attenzione che da sempre ha per il territorio bergamasco, capace non solo di produrre eccellenze in ambito industriale ma anche culturale e ambientale. Sono certa che Bergamo e la sua provincia sapranno utilizzare al meglio le importanti risorse destinate per far valorizzare le tradizioni di una terra ricca di tesori ancora da riscoprire".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.