BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Colpi di pistola e machete: 30enne ucciso in strada a Zingonia, ferito il fratello

E' un 30enne extracomunitario la vittima dell'agguato andato in scena intorno alle 20 di mercoledì 11 novembre in piazza Affari a Zingonia. Con lui c'era il fratello, anch'esso malmenato ma non in modo mortale

E’ un 30enne marocchino che abitava a Lallio, Mohamed El Khoumam, la vittima dell’agguato andato in scena intorno alle 20 di mercoledì 11 novembre in piazza Affari a Zingonia.

Secondo le prime informazioni, l’uomo sarebbe stato rincorso, picchiato e ucciso a colpi di machete e roncola da tre soggetti che hanno sparato anche alcuni colpi con una pistola. Con lui c’era il fratello, che prima è riuscito a fuggire, ma una volta raggiunto è stato anch’egli malmenato, non in modo mortale.

Sul posto è intervenuto il personale medico del 118, con un’automedica e due ambulanze, che ha tentato a lungo di rianimare l’extracomunitario, ma l’uomo è spirato poco dopo.

A dare l’allarme sarebbe stato proprio il fratello che, pur ferito, sarebbe riuscito a raggiungere la vicina caserma dei carabinieri.

I militari stanno indagando per capire meglio cosa sia successo. La zona è conosciuta per lo spaccio di droga e la prostituzione.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.