BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Cinque dischi” A Rovetta incontro col critico Enzo Gentile

Venerdì 13 novembre a Rovetta è in programma un incontro con il giornalista, scrittore e critico musicale Enzo Gentile. L'iniziativa rientra nella rassegna "Cinque dischi per l'isola deserta".

A Rovetta è in programma un incontro con il giornalista, scrittore e critico musicale Enzo Gentile.

L’appuntamento è venerdì 13 novembre alle 21 alla sala conferenze del centro museale, in via San Bernardino, con ingresso libero.

L’iniziativa rientra tra le proposte della rassegna "Cinque dischi per l’isola deserta", che quest’anno è giunta alla sesta edizione.

Enzo Gentile inizia l’attività giornalistica nel 1977, scrivendo  articoli per numerose testate, tra le quali  La Repubblica, Jam, Sette, Ciak, Panorama, il Manifesto, Il Giorno, La Stampa, Rolling Stone, Rockstar, Vogue Linus, Donna Moderna e Il Diario.

È docente all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano dove tiene un corso sulla storia del pop e del rock nell’ambito del Master in Comunicazione. Ha insegnato al dipartimento di Teatro e Spettacolo dell’Università di Parma, di Bologna e di Mantova. Numerosi i Festival cui partecipa nei programmi di conferenze e spettacoli: Time Zones, Sconfinando, Le corde dell’anima, Festival della Letteratura.

Nel 1978 pubblica il suo primo libro "Note di pop italiano", per l’editore Gammalibri, a cui sono seguiti un’altra ventina di titoli tra i quali "Arcipelago rock" (Mondadori), "Jimi Hendrix" (Multipla edizioni), "Rock around the clock" (Baldini & Castoldi) e "Dizionario del pop-rock", con Alberto Tonti ( Baldini & Castoldi – 1999, Zanichelli – 2012), "Legata ad un granello di sabbia" (Melampo) e "A day in the life" (Editori Riuniti) "Jimi santo subito!" (Shake edizioni), sulla figura di Jimi Hendrix, nel quarantennale della morte.

Nel 2015 pubblica "Lontani dagli occhi. Vita, sorte e miracoli di artisti esemplari", una serie di ritratti (con l’introduzione a cura di Enzo Arbore) dedicati a vari artisti tra cui Sergio Endrigo, Piero Ciampi, Nino Ferrer, Fred Buscaglione ed Herbert Pagani. Se a tutto questo si aggiungono l’intensa attività radiofonica e televisiva risulta ancor più chiaro quanto potrà essere intrigante scoprirne i gusti musicali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.