BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Caricabatterie attaccati, quanta energia consumano? La risposta vi stupirà

Il sito inglese "How to Geek" ha provato a cercare la risposta. E' stato utilizzato un Kill-A-Watt, un dispositivo che controlla quanta energia stiamo consumando. Lo scopo era quello di evidenziare i consumi per limitarli. Una volta montato il congegno gli esperti hanno collegato i caricabatterie di Apple e Android e il Kill-A-Watt ha rivelato che il consumo di energia è pari a 0 Watt.

Più informazioni su

Ormai è un’abitudine lasciare qualsiasi tipo di caricabatterie attaccato alla presa. Molti pensano che non succeda nulla se è staccato dal dispositivo, altri sostengono il contrario. Chi ha ragione? Il sito inglese "How to Geek" ha provato a cercare la risposta. E’ stato utilizzato un Kill-A-Watt, un dispositivo che controlla quanta energia stiamo consumando. Lo scopo era quello di evidenziare i consumi per limitarli. Una volta montato il congegno gli esperti hanno collegato i caricabatterie di Apple e Android e il Kill-A-Watt ha rivelato che il consumo di energia è pari a 0 Watt.

Ma i ricercatori non si sono arresi e hanno proseguito il test: anziché attaccarli uno a uno, hanno deciso di collegare al dispositivo una ciabatta e collegarvi più caricatori contemporaneamente. Dopo questo esperimento, Kill-A-Watt ha mostrato un lieve consumo di energia (0,3 Watt).

Gli autori del pezzo hanno così ottenuto ciò che volevano: i caricatori anche se sconnessi dai dispositivi sprecano energia dato che va dispersa. E quanto costano 0.3 Watt? Lasciandoli attaccati tutto il giorno per tutto l’anno, disperdono 2.628 di kilowattora di energia. Quei sette caricatori ci costerebbero tra i 50 centesimi e l’euro all’anno. Insomma, non c’è da preoccuparsi.

Chiara Conti

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alessandro

    Attenzione ai conti perché il risultato è in Watt, non in khilowatt!!!!

  2. Scritto da Francesco

    Bella notizia! mi sono sempre chiesto se lasciare i caricatori sempre inseriti nella presa mi costasse una fortuna. Fortunatamente non è così anche se esiste un minimo consumo di energia e disinserire la presa non costa nulla. ;)