BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al Matè di Treviglio ragazzi disabili camerieri per un progetto solidale

Il ristorante solidale ha messo a calendario una serie di iniziative dedicate alla salute e al cibo a "Km Vero", ma non solo, inaugura anche un appuntamento lavorativo con i ragazzi portatori di handicap della zona. Un’iniziativa dedicata al sociale realizzata in collaborazione con due cooperative del territorio per dare un impegno concreto ai ragazzi disabili.

In piazza Garibaldi a Treviglio da poco più di un mese c’è un fermento che probabilmente non si è mai visto, tutto merito di Matè ristorante/laboratorio fucina di iniziative dedicate al cibo e al sociale del distretto trevigliese.

Un concept particolare quello di Matè, ristorante, ma anche bottega – ristomarket, per questo i titolari preferiscono parlare di laboratorio, dove la parola d’ordine è la materia prima proveniente da "km vero", ovvero filiera  corta prodotta da aziende della zona costituite dalla Cooperativa della cascina di Ghiaia, questo per valorizzare il territorio bergamasco, ricco di veri tesori gastronomici e materie prime che grazie alla cucina e alla ristorazione intelligente di Matè vengono valorizzati ulteriormente.

La filosofia di Matè si radica in questa prospettiva, basandosi su concetti  semplici e genuini, come il buon cibo a "km Vero" che la nostra Madre Terra (da qui il nome Matè) ci ha donato e facendo del mangiare sano la propria bandiera,  quasi un atto culturale, ponendo inoltre una particolare sensibilità per chi è intollerante o allergico ad alcuni alimenti come il glutine, proponendo delle alternative sane nel totale rispetto del cliente. 

I proprietari, veri e propri fiumi in piena, hanno messo a calendario tutta una serie di iniziative che non sono ancorate al solo cibo, ma anche alla sensibilizzazione di chi non ha le stesse possibilità lavorative di tutti noi, sposando la causa di cooperative sociali del territorio che da decenni assistono portatori di handicap e le proprie famiglie.

L’iniziativa che sarà inaugurata martedì 10 novembre si chiama "Sit Down", un progetto legato al sociale che vede tre ragazzi speciali alle prese con un tirocinio formativo nel ristorante/Laboratorio Matè.

I novelli camerieri saranno seguiti dagli educatori delle cooperative “Insieme" di Treviglio e "Fili Intrecciati Fa” di Brignano Gera d’Adda.

Giuliano Mattavelli, uno dei soci di Matè, afferma: "Questo progetto  nasce dall’idea di creare nuove opportunità per i ragazzi disabili del territorio attraverso un impegno concreto all’interno del ristorante; a loro verrà richiesto di prestare servizio ai tavoli ogni martedì sera, attività sicuramente impegnativa per i ragazzi, ma allo stesso tempo fonte di grande gratificazione. Ciò ha significato un importante e proficua collaborazione con la scuola professionale Abf di Treviglio che si è resa disponibile a formare i ragazzi. Dopo tanto impegno e con emozione, martedì sera i ragazzi con i propri educatori sono pronti per poter svolgere con impegno e determinazione questa nuova esperienza che verrà inaugurata martedì 10 novembre”.

Una cena fuori dall’ordinario con straordinarie persone, perché la diversità arricchisce, migliora e fa riflettere, senza dimenticare che il cibo è conduttore sano di convivialità.

Tra le altre iniziative promosse dal ristorante solidale Matè c’è la conferenza "Mangiar Bene, mangiare sano. Il cibo come farmaco naturale", che si tiene mercoledì 11 novembre alle 20,15 all’auditorium TNT – Teatro Nuovo di Treviglio, in piazza Garibaldi, in collaborazione con l’oncologia dell’Azienda ospedaliera trevigliese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.