BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Htc One A9, nuovo rinvio Parlano gli hacker: telefono più sicuro ha Windows 10

Primo appuntamento della settimana con le notizie tecnologiche del nostro Luca Viscardi: Htc non ha dato motivazioni ufficiali ma ha rinviato la distribuzione di One A9 mentre Blackberry Priv è pronto a sbarcare in tutto il mondo al prezzo di 700 euro.

Primo appuntamento della settimana con le daily news hi tech del nostro Mister Gadget, alias Luca Viscardi, che ci aggiorna con le principali novità di lunedì 9 novembre: la prima riguarda Htc che ha rinviato la distribuzione di Htc One A9. Arriva tra domani e mercoledì la spedizione, in ritardo di una settimana senza che sia stata diffusa alcuna motivazione ufficiale. Da qui alla metà di dicembre saranno distribuiti in tutti gli Stati Uniti. Da noi la distribuzione inizia questa settimana, tempo 14-15 e arriveranno, poi anche nei negozi.

Arriva anche Blackberry Priv, in tutto il mondo a circa 700 euro: secondo il grande capo John Chen non sarà l’ultimo modello, indipendentemente da come andranno le vendite. C’è già una serie di nuovi prodotti pronti alla distribuzione, segno che non vuole mollare il mercato.

Quale è lo smartphone più sicuro al mondo? Secondo gli hackers il sistema più difficile da violare è Windows 10 Mobile, già oggi meglio di Blackberry OS.

Dal Brasile: arriva un nuovo ZenFone 2 in versione Deluxe con fibra di carbonio e addirittura 128 giga di memoria a bordo. Speriamo che arrivi anche in Italia.

Due numeri per concludere: l’Inghilterra ha annunciato che entro il 2020 tutti saranno collegati alla banda ultralarga; le Tv Ultra Hd nell’ultimo anno hanno registrato una crescita del 494% ma i numeri in termini assoluti non sono stati diffusi, segno che forse le vendite reali non sono così straordinarie.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.