BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Un novembre estivo Da martedì però attenzione alla nebbia” previsioni

“Fase meteo fortemente anomala sull’Italia con Novembre che sta assumendo connotati praticamente estivi” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara.

Più informazioni su

“Fase meteo fortemente anomala sull’Italia con Novembre che sta assumendo connotati praticamente estivi” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “l’anticiclone subtropicale pomperà aria insolitamente calda per giorni su mezza Europa e anche sull’Italia, dove il tempo sarà secco ed eccezionalmente mite per almeno altri 10 giorni. Le temperature saranno sopra le medie anche di 8-10°C in particolare sulle Alpi, dove lo zero termico diurno schizzerà sui 4000m e sono attese punte di 18-20°C persino a 1500m, appunto come in piena Estate. Da Nord a Sud durante le ore centrali del giorno si potrà stare anche in maniche corte, con massime anche di oltre 20-21°C se non punte di 24-25°C sulle Isole Maggiori. L’escursione termica sarà comunque assai marcata tra giorno e notte, perché le minime notturne potranno comunque scendere sotto gli 8-10°C”.  

“Attenzione però alla nebbia, che potrà tornare fitta su alcune aree del Centronord specie da martedì” – avverte Ferrara – “in particolare su Valpadana e vallate tosco-umbre nottetempo ed al mattino, in solo parziale sollevamento diurno. Qui la visibilità potrà essere inferiore anche ai 40-50m, oltretutto con clima più freddo ed umido e marcate inversioni termiche rispetto alle zone di collina e montagna.”  

“Una situazione di stallo che potrebbe protrarsi fino almeno a metà mese. A seguire le grandi perturbazioni dal Nord Europa tenderanno a smantellare l’anticiclone per riportare aria d’Autunno anche sull’Italia con piogge e calo termico, ma il cambiamento sarà inizialmente solo graduale ed effettivo probabilmente non prima del 17-18 Novembre. Scenari più invernali potrebbero invece presentarsi verso la fine del mese, con l’arrivo di aria più fredda dal Nord Europa, ma questa resta una tendenza ancora tutta da confermare” – conclude l’esperto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.