BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Trasporti, venerdì sciopero dalle 9 alle 17: a rischio corse Trenord

Venerdì 6 novembre alcune organizzazioni sindacali hanno indetto uno sciopero dalle 9 alle 17 in cui potrà aderire anche il personale Trenord: i treni potrebbero subire ritardi, variazioni o cancellazioni con ripercussioni anche nelle fasce orari precedenti e successive.

Venerdì 6 novembre alcune organizzazioni sindacali hanno indetto uno sciopero dalle 9 alle 17 a cui potrà aderire il personale Trenord. Pertanto, i treni regionali, suburbani e a lunga percorrenza di Trenord, così come i collegamenti aeroportuali con l’aeroporto di Malpensa (Malpensa Express e Malpensa-Bellinzona), potranno subire ritardi, variazioni di percorso o cancellazioni. Lo sciopero potrà interessare anche il personale addetto alla vendita e all’assistenza alla clientela.

Viaggeranno fino a destinazione i treni con partenza entro le ore 9 con orario di arrivo alla destinazione finale entro le ore 10.

Per il servizio aeroportuale, Malpensa Express e collegamento Malpensa Aeroporto – Bellinzona, è previsto un servizio di autobus sostitutivi per i treni che non saranno effettuati.

L’elenco dei treni garantiti EC e EN di Trenord sono pubblicati sul sito alla pagina http://www.trenord.it/trenigarantiti

Pur non essendo coinvolte le fasce di garanzia, potranno verificarsi ripercussioni prima e dopo l’orario dello sciopero.

Informazioni sull’andamento della circolazione saranno comunicate in tempo reale nelle stazioni tramite i monitor, i teleindicatori e gli annunci sonori e tramite l’App Trenord, disponibile per iOS e Android (da iTunes e Google Play). Con l’App Trenord si può seguire in modo live, stazione per stazione, l’andamento di ogni treno. Per ulteriori informazioni sull’orario del servizio ferroviario: www.trenord.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Federica

    Poi ci si lamenta se l’inquinamento sale, le auto diesel sono in forte aumento e se ne vendono sempre più alla faccia delle energie alternative ahahahahah Povera Italia

  2. Scritto da Giuseppe

    E intanto i politici continuano a parlare di dare i soldi al trasporto pubblico SVEGLIAAA destra e sinistra sono tutti uguali

  3. Scritto da Gino

    è finito EXPO ora ricominciamo a soffrire scioperi in continuazione BASSSSSTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA