BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Movida in Santa Caterina, l’ultima parola del Tar: l’ordinanza è legittima

Il tribunale amministrativo di Brescia ha confermato la validità del regolamento e dell'ordinanza emanata dal Comune di Bergamo per cercare di limitare i disagi provocati dalla movida in borgo Santa Caterina.

Più informazioni su

Dovrebbe essere l’ultima, definitiva, parola sulla questione borgo Santa Caterina. Almeno da parte della giustizia. Il tribunale amministrativo di Brescia ha confermato la validità del regolamento e dell’ordinanza emanata dal Comune di Bergamo per cercare di limitare i disagi provocati dalla movida in borgo Santa Caterina. I giudici hanno approvato nel metodo e nel merito i documenti approvati da Palafrizzoni per limitare gli orari e premiare con un’ora di apertura in più gli esercenti che adottano provvedimenti virtuosi per limitare i rumori. “La sentenza dà atto di un lavoro accurto fatto nei mesi scorsi – commenta il vicesindaco Sergio Gandi -. Avremmo preferito che tutti i soggetti in campo avessero dato il consenso a una collaborazione gestita insieme. Però ora abbiamo la certezza che la questione Santa Caterina è stata affrontata con attenzione. Il tribunale ci aveva dato alcune indicazioni che abbiamo rispettato e la sentenza conferma che le limitazioni poste sono legittime. Auspichiamo che il dialogo con le parti in causa possa continuare”.

Per il sindago Giorgio Gori si tratta di una sentenza che fa scuola. “Il Tar ci ha dato atto che abbiamo inteloquito con tutte le associazioni e che un’azione era dovuta a fronte di una situazione di disagio – commenta il primo cittadino -. Il fatto che abbia riconosciuto la legittimità dell’impianto, comprese le premialità, è un segnale importante”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Long Drink

    Ma chi se l’era inventata sta maledetta Movida? La precedente amministrazione forza-leghista creò queste aggregazioni serali notturne, prive di contenuti sociali se non bere e mangiare nei baretti, con lo scopo di rilanciare la microeconomia dei borghi. Ne è valsa la pena tirare in piedi tutta sta fiera, visto che ha aggregato persone dedite unicamente al bighellonaggio con disturbo pubblico serale?