BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Una Valle in… lettura” A Piazza Brembana incontro con Paolo Rumiz

Martedì 3 novembre a Piazza Brembana si tiene un incontro con Paolo Rumiz. Lo scrittore e giornalista tratterà di "Storie di viaggi - dall'Appia antica alla Prima guerra mondiale... e oltre". L'iniziativa rientra tra le proposte della rassegna "Una Valle in... lettura".

Paolo Rumiz è il prossimo ospite della rassegna "Una Valle… in lettura".

L’appuntamento è a Piazza Brembana martedì 3 novembre alle 20.45 alla sala polivalente della biblioteca comunale, in via Roma, 12.

Lo scrittore e giornalista tratterà di "Storie di viaggi – dall’Appia antica alla Prima guerra mondiale… e oltre". Ne parlerà con il gironalista Andrea Valesini.

Paolo Rumiz è scrittore e giornalista triestino, inviato speciale del "Piccolo" di Trieste ed editorialista de "La Repubblica". Esperto del tema delle Heimat e delle identità in Italia e in Europa, dal 1986 segue gli eventi dell’area balcanico-danubiana. Nel 2001 invece segue, prima da Islamabad e poi da Kabul, l’attacco statunitense all’Afghanistan. Vince il premio Hemingway nel 1993 per i suoi servizi dalla Bosnia e il premio Max David nel 1994 come "Migliore inviato italiano dell’anno". Ha pubblicato, tra l’altro, "Danubio. Storie di una nuova Europa" (1990), "Vento di terra" (1994), "Maschere per un massacro" (1996), "La linea dei mirtilli" (1993), "La secessione leggera" (2001), "È Oriente" (2003), "Gerusalemme perduta" (2005), "La leggenda dei monti naviganti" (2007), "Annibale. Un viaggio" (2008), "L’Italia in seconda classe", con i disegni di Altan e una "Premessa del misterioso 740" (2009), "La cotogna di Istanbul" (2010), "Il bene ostinato" (2011), "A piedi" (2012), "Trans Europa Express" (2012) e "Morimondo" (2013).

Per avere ulteriori informazioni contattare la biblioteca telefonando al numero 0345/82549 oppure inviando un’email all’indirizzo di posta elettronica biblio.piazzabrembana@tin.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.