BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cartiere Pigna, Per Alzano: “Attiviamo tavolo in Comune Uniti per epilogo positivo”

I consiglieri del movimento civico “X Alzano” chiedono l'attivazione di un tavolo permanente: “Fondamentale che la politica svolga un ruolo attivo nel procedimento di concordato in corso, monitorando costantemente la situazione e  favorendo un’azione coordinata tra tutti i soggetti in causa per supportare, ma anche indirizzare, eventuali scelte che dovessero essere assunte”.

La delicata situazione delle Cartiere Pigna deve rimanere ai primi posti dell’agenda politica di Alzano Lombardo: a sostenerlo sono i consiglieri del movimento civico “X Alzano” che ha protocollato in Comune la richiesta al sindaco Annalisa Nowak di attivazione immediata di un tavolo interistituzionale permanente, composto da istituzioni e parti economiche e sociali, per affrontare la vicenda.

Una decisione che il movimento ha valutato e preso dopo che il 23 settembre scorso la Cartiera Paolo Pigna ha depositato una domanda di pre-concordato in continuità aziendale al Tribunale di Bergamo: “La notizia ha suscitato sconcerto tra la popolazione alzanese e crea apprensione per le sorti dell’azienda e dei suoi attuali 162 dipendenti – scrivono i consiglieri del Movimento per Alzano – Riteniamo che la politica abbia il dovere morale e istituzionale per almeno monitorare la situazione in essere e per intraprendere qualsiasi percorso che ponga la massima attenzione sulla delicata situazione, favorendo un’azione coordinata tra tutti i soggetti in causa per supportare, ma anche indirizzare, eventuali scelte che dovessero essere assunte”.

La richiesta dei consiglieri di minoranza nasce anche da un altro assunto: “Le cartiere rappresentano una parte fondamentale della storia industriale del nostro paese e un presidio produttivo imprescindibile, per chi vi lavora, ma anche per le politiche di rilancio produttivo delle aree contermini che l’amministrazione comunale ha il dovere di strutturare e supportare”.

Esprimendo tutta la propria disponibilità il capogruppo Camillo Bertocchi ha ribadito: “E’ fondamentale che la politica svolga un ruolo attivo nel procedimento di concordato in corso. Questa fu la proficua strategia seguita dalla passata amministrazione tra il 2007 ed il 2009 che portò al successo della firma del CRP. Il movimento civico X Alzano riconferma la propria disponibilità, già manifestata nel novembre scorso e poi nel marzo di quest’anno, alla massima collaborazione affinché le istituzioni e le parti economiche e sociali svolgano un ruolo attivo nella vicenda, per pervenire ad una positiva soluzione".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.