BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Toloi, che disastro Molto male anche Kurtic, Gomez e Denis

Il difensore brasiliano entra e commette il gravissimo errore che apre la festa bolognese e che condiziona la gara dei suoi compagni. Bocciati senza riserve anche l'ex Sassuolo e il Tanque.

Più informazioni su

Sportiello 5.5: tre gol subiti e una sola parata effettuata, quella su Destro nel primo tempo. Forse nell’uscita sulla rete di Giaccherini poteva fare qualcosa di più, ma di certo le colpe più grosse non sono sue.

Masiello 5.5: dalle sue parti Giaccherini trova sempre troppo spazio (1′ st Toloi 5: l’errore che spiana la strada al gol di Giaccherini condiziona pesantemente la sua prestazione e quella di tutta la squadra. Decisivo, ma nel modo sbagliato).

Stendardo 5.5: fatica parecchio a contenere un Destro che sembra rinato. In occasione della rete di Giaccherini l’errore macroscopico è di Toloi, ma pure lui ci mette del suo sbagliando totalmente il tempo dell’intervento.

Paletta 5.5: anche lui, come il resto dei compagni, sbaglia completamente il secondo tempo contribuendo alla rinascita degli emiliani. Sul gol di Destro, quello del 2-0, lascia troppo spazio all’attaccante che ha tutto il tempo di controllare, prendere la mira e battere a rete.

Bellini 5.5: difende commettendo qualche sbavatura.

Carmona 5: il cileno nel primo tempo è un muro impossibile da superare, ma nella ripresa cala vistosamente e scompare dal match lasciando ampi spazi agli avversari.

De Roon 6: grinta e qualità in mezzo al campo. Nel primo tempo è il migliore in campo, nella ripresa uno degli ultimi a mollare. Unico neo della sua partita il gol di Brienza: l’olandese nell’occasione si fa saltare troppo facilmente dall’ex atalantino.

Kurtic 5: lo sloveno nel primo tempo si mangia il gol del possibile 1-0 tirando addosso a Mirante da ottima posizione. Certe occasioni non vanno mai sprecate (15′ st Maxi Moralez 5: entra nel momento peggiore e non riesce a far cambiare marcia ai compagni).

D’Alessandro 6-: l’esterno ex Cesena nel primo tempo è assolutamente imprendibile, l’uomo in più dell’Atalanta: salta gli avversari come fossero birilli, serve assist (mal sfruttati) ai compagni e corre per due. Nella ripresa sparisce e ha la grave colpa di perdere il pallone che dà il via all’azione del raddoppio del Bologna. Peccato, la sua sarebbe stata una prestazione super.

Denis 5: il Tanque ci prova, si dà parecchio da fare ma non riesce mai ad essere veramente incisivo e perde un numero considerevole di palloni (12′ st Pinilla 5.5: il suo ingresso coincide col 2-0 di Destro. Lui prova a riaprirla, ci mette la solita grinta e va vicino al gol in due occasioni. Ma nel finale si prende un’ammonizione tanto sciocca quanto inutile).

Gomez 5: bocciare il Papu è sempre difficile ma a Bologna gioca una delle prestazioni peggiori di questo suo esaltante inizio di stagione: prima, in due diverse occasioni, s’intestardisce cercando il calcio di rigore invece di provare a calciare, poi sbaglia un gol di testa facile facile, che avrebbe potuto spianare la strada ai nerazzurri. Battuta d’arresto da riscattare al più presto.

 

Reja 5: la sua Atalanta parte in quarta, contiene i primi assalti del Bologna e crea diverse occasioni da gol. Ma nella ripresa non torna più in campo: perché? In settimana ci dovrà lavorare. Abbastanza inspiegabile il cambio Masiello-Toloi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gianni Barba

    Denis ci ha dato tante soddisfazioni, ma già dall’anno scorso è alla frutta ….

  2. Scritto da Renzo

    ci siamo gasati, ma siamo sempre dei dei persi

  3. Scritto da dario

    concordo con Diego perchè Cigarini non gioca più non mi sembra che Kurtic stia facendo grandi cose…

  4. Scritto da gio da pv

    Che senso ha dare dei voti tutti racchiusi tra 5 e 6? Sembra che abbiano giocato tutti allo stesso livello ma tra la prestazione di D’Alessandro e quelle di Toloi, Kurtic e Denis, c’è un abisso!
    E poi Reja : capisco che le stia provando tutte per recuperare Denis, ma insistere su Bellini è puro autolesionismo. Largo ai giovani Grassi e Conti e Monachello !!!

  5. Scritto da Giorgio

    Concordo con Albo:Reja scelte sbagliate sempre!

  6. Scritto da digeo

    E anche cigarini neppure un minuto in 3 partite al posto di questo mediocre kurtic? Inspiegabile

  7. Scritto da Albo

    Reja il peggiore. Il cambio masiello -toloi e’ da folle. Toloi è’ un centrale è già a Sassuolo quando era entrato da esterno aveva avuto problemi. Metti Raimondi o conti o brivio ( con Bellini a sinistra). Non un centrale a destra, guarda caso la frittata l’ha fatta lui. Gia con la Lazio reja ha sbagliato i cambi e gli era andata bene oggi è andata male

  8. Scritto da Pensionato2015

    E provare a scendere dal piedistallo …. rendendosi conto che siamo una squadra normale ………..