BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pianura bergamasca, ultima giornata dei castelli aperti

Domenica 1° novembre si tiene l’ultima giornata dei castelli aperti della pianura bergamasca. Le realtà coinvolte sono Pagazzano, Torre Pallavicina, Cologno al Serio, Martinengo, Malpaga e Romano di Lombardia.

Domenica 1° novembre si tiene l’ultimo appuntamento dell’anno con le giornate dei castelli aperti nei borghi della pianura bergamasca.

Accanto alla possibilità di effettuare visite guidate, vengono organizzati eventi collaterali.

Tra le proposte, spicca l’esposizione di macchine da tortura medioevali nel cortile d’onore del castello di Malpaga dove cavalieri in costume spiegheranno le pene inflitte ai traditori e ai nemici, e si esibiranno in combattimenti all’ultimo sangue con armature e spade infuocate.

Complessivamente, le realtà coinvolte domenica 1° novembre sono: Pagazzano (visite dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.30, con un costo di 3 euro, gratis fino ai 12 anni); Torre Pallavicina (visite dalle 9.30 alle 11.30 e dalle 15 alle 18, con un costo di 3 euro, gratis fino ai 12 anni); Cologno al Serio (visite dalle 10 alle 11, con un costo di 3 euro, gratis fino ai 12 anni); Martinengo (visite dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, con un costo di 3 euro, gratis fino ai 12 anni); Malpaga (visite dalle 10 alle 18, con un costo di 7 euro per gli adulti, di 3 euro dai 6 ai 12 anni e gratis fino ai 5 anni); e Romano di Lombardia (visite dalle 15 alle 17, con un costo di 3 euro, gratis fino ai 12 anni).

Ogni visita durerà circa un’ora e i visitatori potranno pianificare liberamente il proprio percorso in base agli orari di apertura. La prenotazione non è obbligatoria, ma è consigliata per gruppi numerosi.

Ecco cosa visitare.

– All’antico borgo di Martinengo, di origine romana, la visita comprende: i resti della torre del castello di origine altomedievale; i caratteristici portici quattrocenteschi di Via Tadino; il monastero di Santa Chiara fondato da Bartolomeo Colleoni con all’interno un ciclo di affreschi dipinti da “maestro di Martinengo”; e la Casa del capitano, dimora che fu costruita da Bartolomeo Colleoni per sè e per la famiglia. Domenica 1° novembre, per la prima volta, vengono esposte copie dei preziosi originali documenti dell’archivio storico di Martinengo: Ducale di Giovanni e Luchino Visconti 1340; Breve di papa Giovanni XXII – 1330; 3 lettere autografe di Bartolomeo Colleoni e dei suoi ministri 1460-1475 circa; Liber Reformationum Communis Martinenghi: delibera per la costruzione della chiesa di Sant’Agata – 1455; Ducale del doge Francesco Foscari. Conferma degli Statuta di Martinengo – 1429; in via Tadino e Piazza Maggiore si svolge il mercato dell’antiquariato dalle 8:30 alle 18:30. Le visite si possono effettuare dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 (ultima partenza alle 17), con ritrovo in via Tadino, 1 davanti alla Pro Loco.

– Al castello di Malpaga, visita guidata all’interno delle sale del castello arredate con ricostruzioni di mobili d’epoca e affrescate da artisti del 1400, 1500 e 1600; esposizione di macchine da tortura medioevali nel cortile d’onore dove cavalieri in costume spiegheranno le pene inflitte ai traditori e ai nemici, e si esibiranno in combattimenti all’ultimo sangue con armature e spade infuocate. Le visite guidate si possono effettuare dalle 10 alle 18 (ultima visita alle 17) e durano un’ora. Il ritrovo è di fronte al castello in Piazza Castello a Malpaga (Cavernago).

– Al castello di Pagazzano, visita agli spazi del castello restaurati compresi quelli ove sono state allestite riambientazioni correlate alla civiltà contadina; visita del museo multimediale “Castelli di confine”; visita degli spalti del Castello e del Parco attraverso la ponticella lignea mobile. È consigliata la prenotazione delle visite on line sul sito www.pagazzano.18tickets.it. Le visite si tengono dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.30 (ultimo ingresso alle 11,30 e alle 18), con durata di un’ora. Il ritrovo è di fronte al castello in Piazza Castello.

– A Torre Pallavicina, visita all’interno di palazzo Barbò, all’adiacente Torre di Tristano, con apertura al pubblico del grande parco verde del palazzo. Le visite sono alle 09.30, 10.30, 11.30, 15, 16 e 17. L’entrata principale del castello è sulla strada provinciale Pumenengo- Soncino, di fronte al ponte che porta al fiume Oglio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.