BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Franca Turco presenta il suo nuovo romanzo a Grassobbio

Sabato 31 ottobre a Grassobbio è in programma un incontro con Franca Turco. La scrittrice presenterà il suo nuovo romanzo, "La casa dallo steccato rosa".

Sabato 31 ottobre a Grassobbio si tiene un incontro con la scrittrice Franca Turco. L’appuntamento è alle 17 alla biblioteca comunale (Palazzo Belli), in via Roma, 46, con ingresso libero.

L’autrice presenterà il suo nuovo romanzo, "La casa dallo steccato rosa", pubblicato in occasione della partecipazione dell’autrice al XXVIII Salone Internazionale del Libro di Torino 2015.

Nel libro, la morte di Edward Walser, marito e padre ideale, ha lasciato un vuoto incolmabile nei cuori di sua moglie Margaret e delle sue tre figlie, Barbara, Daisy e Luise. Ad un anno dalla sua scomparsa, Margaret non riesce ancora ad accettarne la perdita e decide di tornare per un breve periodo di tempo a Bandera in Texas, nella casa delle vacanze felici della famiglia, per ritrovare la serenità. La accompagneranno le sue figlie. A Bandera Margaret, però, si troverà di fronte ad una verità inaspettata. Intanto la magica esperienza di Bandera, in modi diversi per ognuna delle quattro donne, cambierà per sempre la loro vita.

Franca Turco è nata a Torino e vive nella provincia di Milano. Si è laureata in lettere moderne alla facoltà di lettere e filosofia dell’Università di Torino. Ha seguito corsi di dizione e recitazione e laboratori teatrali al Teatro Nuovo e al Teatro Alfieri (Torino) e un corso di doppiaggio all’O.D.S. – Operatori Doppiaggio e Spettacolo di Torino. Appassionata di letteratura ha seguito un corso per redattori editoriali e ha svolto uno stage in una casa editrice di Torino durante il quale ha corretto e revisionato diversi romanzi.

Nel 2011 durante la gravidanza ha scritto e auto pubblicato il suo primo romanzo “L’eco del vento”. Successivamente riprendendo dal cassetto l’inizio di un romanzo scritto negli anni ’90, ne ha proseguito la stesura auto pubblicando il suo secondo libro nel 2013, “Il figlio dei diamanti”. Infine, nel 2014 ha pubblicato una rielaborazione della sua tesi di laurea dal titolo "La concezione del tempo in Samuel Beckett . Le opere teatrali".

L’iniziativa è promossa dall’assessorato alla cultura di Grassobbio nell’ambito del programma culturale " Incontro con l’Autore".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.