BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al via “Posto unico” rassegna teatrale serale per giovani e adulti

Sabato 31 ottobre si alza il sipario di "Posto unico", la nuova rassegna serale per giovani e adulti. L'iniziativa è promossa da Pandemonium Teatro - Teatro d’arte contemporanea per le nuove generazioni.

Più informazioni su

Inaugura sabato 31 ottobre alle 21 all’auditorium del centro sociale di Loreto il nuovo progetto di Pandemonium Teatro, che quest’anno, oltre al consueto teatro ragazzi, attiva sul territorio una rassegna dedicata a giovani e adulti con una programmazione serale che presenterà novità e riprese del Pandemonium Teatro.

"Posto unico" propone infatti produzioni storiche, lavori mai visti e altri spettacoli che nella nostra città sono stati poco visti (o per nulla) in fascia serale. Un cartellone che proseguirà fino ad aprile confermando il motto che spinge il lavoro della Compagnia di quest’anno: “Nativi Teatrali, un teatro per tutti”.

L’obiettivo è quello di raggiungere il pubblico nei luoghi e nelle diverse fasce d’età, con una proposta accessibile anche nel prezzo, 6 euro, per promuovere il teatro e stimolare la presenza dei giovani.

Il primo spettacolo della serie, in scena sabato 31 ottobre alle 21 all’auditorium del centro sociale di Loreto, è “Barbablù”, portato in scena da Albino Bignamini nel dicembre 1995 e presentato poi ufficialmente nell’ambito di Segnali (maggio 1996). Vent’anni di vita di uno dei lavori più rappresentativi di Bignamini, che ancora oggi non smette di stupire per la sua grande capacità di comunicare la contemporaneità. Una fiaba horror per bambini e adulti coraggiosi dove grasse risate si alternano a momenti di grande suspense, mentre a tratti, qualche incognita stimola riflessioni inattese.

Solo pochi giorni dopo, mercoledì 4 novembre alle 21 alla sala dei giuristi in Città Alta, arriva il secondo appuntamento di questa iniziativa, con il debutto del lavoro di Lisa Ferrari dedicato alla Prima Guerra Mondiale: “Il grande conflitto: vi portiamo dentro la guerra”. Lo spettacolo andrà in scena in occasione dell’inaugurazione della mostra promossa dal Comune di Bergamo e dalla Fondazione Bergamo nella Storia, dal titolo “Bergamo durante e dopo la Prima Guerra Mondiale”, al Palazzo della ragione di Piazza Vecchia. "Il grande conflitto" vuole rievocare, attraverso i racconti di chi ha vissuto quell’orrore ed è stato capace di trasformarlo in parole, le emozioni violente e spesso contrastanti, legate a quegli accadimenti. Parole di grandi scrittori ma anche di semplici soldati, parole di chi c’era e di chi si è fatto portavoce. Non si tratta di una lezione di Storia, ma di un grande sforzo per rendere vivo e attuale ciò che sembra distante e obsoleto. Lo spettacolo replicherà poi il 5 e il 14 novembre all’Auditorium del Centro Sociale di Loreto, sede di tutta la programmazione di "Posto unico", nonché di una parte consistente della stagione teatrale dedicata a scuole e famiglie.

Per avere ulteriori informazioni e per prenotarsi contattare Pandemonium teatro telefonando al numero 035.235039 o inviando un’email a info@pandemoniumteatro.org.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.