BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Al mercato abbondano le bietole, ipocaloriche e ricche di sali minerali

Sono le bietole da costa e da foglia (erbette) il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Disponibili in abbondanti quantità, per la spesa dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia si possono trovare a un ottimo rapporto qualità e prezzo.

Sono le bietole da costa e da foglia (erbette) il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Disponibili in abbondanti quantità e varietà, per la propria spesa dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia si possono acquistare a un conveniente rapporto qualità/prezzo. Un clima autunnale piuttosto mite consente un’offerta di prodotto locale, che proseguirà sino a quando le temperature lo permetteranno, dopo di che verrà raccolto e distribuito da areali produttivi dislocati nelle regioni meridionali.

Ricche di proprietà benefiche, le bietole svolgono azioni positive per l’organismo. Innanzitutto, contengono abbondanti quantitativi di sali minerali, come magnesio e calcio, ma soprattutto potassio, che le rende alleate contro l’ipertensione arteriosa, ma anche per prevenire l’osteoporosi. Grazie alle loro proprietà rimineralizzanti sono consigliate anche in caso di anemia e astenia.

Altra caratteristica di questo ortaggio è una significativa presenza di fibre e vitamine, in particolare provitamina A o beta-carotene, fondamentale per la buona salute degli occhi, della pelle e dei tessuti. Secondo alcune ricerche, poi, le bietole aiuterebbero nella prevenzione del cancro, grazie alla presenza di acido folico e flavonoidi. Inoltre, sono rinfrescanti, emollienti, lassative facilmente digeribili: tutte queste proprietà, sono particolarmente indicate per l’alimentazione di bambini, anziani e donne in dolce attesa. Infine, va annotato che hanno un contenuto calorico limitato e quindi il loro consumo spesso è indicato nelle diete dimagranti.

Delle bietole da costa si consumano sia le foglie sia le coste fogliari, cioè la parte più chiara, quella in cui terminano le foglie e cominciano le coste. In cucina, possono essere adoperate per preparare contorni, quiche o torte salate, zuppe, minestroni, passati di verdura e sughi, ma anche per accompagnare pastasciutta o risotto. Da annotare che le bietole vanno acquistate e consumate freschissime in quanto tendono ad appassire in fretta.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo orobico, per questa stagione, si può dire conclusa la campagna commerciale delle arance di origine extracontinentale: d’ora in poi sarà prima l’areale produttivo spagnolo a offrire arance e poi il prodotto nazionale a far bella mostra di sè sui banchi di fruttivendoli e ambulanti. La stagione delle clementine, intanto, inizia a evidenziare volumi importanti e, di giorno in giorno, aumenta il prodotto italiano, disponibile, con foglia, senza foglia, confezionato alla rinfusa o impaccato un frutto vicino all’altro, spagnolo e italiano, c’è solamente l’imbarazzo della scelta.

Voltando pagina, anche per questa settimana la qualità del “vecchio raccolto” di kiwi neozelandese surclassa per qualità il poco prodotto nazionale già raccolto. A onor del vero, di settimana in settimana, si riscontra un lento e graduale miglioramento della pezzatura e del grado zuccherino dei nuovi arrivi nazionali, e a breve potremo aspettarci l’eccezionale qualità che nella massa da sempre contraddistingue il prodotto italiano. Si conferma ottimo, invece, il rapporto tra qualità e prezzo di cachi, melograni, castagne, mele, pere e uva da tavola.

Le temperature autunnali piuttosto miti che si sono registrate nei giorni scorsi consentono un’offerta di prodotti locali, soprattutto verdure, ancora abbondate per gamma e quantità. A piccoli passi inizia la stagione dei carciofi: la provenienza principale è e rimarrà quella della Sardegna, per ora stiamo parlando di quantitativi marginali e quotazioni piuttosto sostenute, evidentemente commisurate alla poca disponibilità di prodotto, ma di certo con l’aumento dell’offerta assisteremo a una proporzionale diminuzione del valore di mercato. Per concludere, rimanendo nel reparto verdura, anche questa settimana, va annotata un’apparente, tutto sommato lieve, ulteriore contrazione dell’offerta di zucchine, che determina nuovi rialzi delle loro quotazioni. A questo proposito, va chiarito che si tratta di rincari nell’ordine di poche decine di centesimo al kg e di quotazioni comunque tendenti a stabilizzarsi.

La ricetta della settimana a cura delle nostre Amichesciroppate 

Capunì

Ingredienti 

1 cespo di bieta

1 uovo

10 cucchiai di pane grattugiato

5 cucchiai di parmigiano reggiano

Due rametti di prezzemolo

½ spicchio d’aglio (opzionale)

Sale q.b.

Acqua calda q.b.

Allacciate i grembiuli

Per prima cosa pulite la bieta e sbollentate le foglie per 5 minuti.

Ora nel mixer mettete tutti gli ingredienti: prezzemolo, pane grattugiato, parmigiano, aglio, uovo e un pizzico di sale. Una bella frullata e il ripieno è fatto, se risultasse troppo asciutto aggiungete un goccino di acqua.

Prendete la singola foglia di bieta e posizionateci al centro una polpetta di circa di 4 cm fatta con il nostro composto.

Chiudete la foglia come un involtino, io ho cercato di creare dei pacchettini regalo.

Quando avrete preparato i vostri fagottini, scaldate un piccolo pezzo di burro in una pentola antiaderente e fateli rosolare, aggiungete una pochino di acqua e continuate la cottura per circa 20 minuti fino a quando le foglie di bieta saranno cotte.

I capunì sono pronti per essere portati in tavola, ma poi capunì cosa vorrà dire?

Boh!!!

Buon appetito!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.