BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Roma, Marino ritira le dimissioni da sindaco Il Pd non sta a guardare

Il sindaco di Roma Ignazio Marino ha ritirato le dimissioni. Lo aveva preannunciato qualche giorno fa ai suoi sostenitori con un chiarissimo “non vi deluderò” urlato alla piazza. La notizia ora è ufficiale. Il Partito democratico, che ha abbandonato il primo cittadino al suo destino, è pronto alla contromossa.

Più informazioni su

Il sindaco di Roma Ignazio Marino ha ritirato le dimissioni. Lo aveva preannunciato qualche giorno fa ai suoi sostenitori con un chiarissimo “non vi deluderò” urlato alla piazza. La notizia ora è ufficiale. Il Partito democratico, che ha abbandonato il primo cittadino al suo destino, è pronto alla contromossa. Secondo le agenzie di stampa il presidente del Pd Matteo Orfini avrebbe chiesto ai consiglieri comunali di dimettersi per far decadere il sindaco. E’ quindi rottura totale. Per mandare a casa la maggioranza dovrebbero lasciare la poltrona 25 consiglieri comunali. I consiglieri del centrosinistra a dare l’addio in contemporanea sarebbero 22, ma a dar loro man forte per arrivare alla soglia di 25 necessaria per l’automatico scioglimento del Comune, sindaco compreso, sarebbero pronti ad aggregarsi almeno tre esponenti dell’opposizione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Carlo

    Credo che Marino sia una persona sincera ma troppo ingenua per la politica. Quei volponi del PD l’hanno prima eletto, poi quando hanno visto che faceva un po’ troppa pulizia l’hanno silurato. Credo che un buon candidato per il PD(L) potrebbe essere Denis Verdini, un vero volpone della politica che sa mettere d’accordo centrosinistra e centrodestra.

    1. Scritto da bif de meno

      “Marino sia una persona sincera” ,
      si uno che spende 20.000 euros per il ristorante e’ una persona sincera , e un lader quanto puo’ spendere ?

      1. Scritto da cambia spaciadur

        Ecco un altro che crede alle tv. Non te lo ha detto nessuno che la vicenda scontrini si è sgonfiata?

        1. Scritto da compra meno cocaina

          si infatti, si e’ cosi’ sgonfiata la vicenda ,
          che il signor Marino e’ INDAGATO PER PECULATO.
          Svegliet fo’

          1. Scritto da Mandrake

            E’ indagato per skontrini (7 mi pare). P.S. si dice “desdes fò” .

    2. Scritto da Mirko Inenghi

      Perfettamente d’accordo. Marino è un ingenuo, ma sicuramente ha pestato i piedi a qualcuno. In questa situazione dove chi governa Roma è Mafia Capitale, ogni candidato è buono, basta che sia manovrabile da chi comanda realmente e i cittadini da brave pecore lo voteranno sicuramente.

  2. Scritto da Trab

    Che personaggio malato di protagonismo!

  3. Scritto da Grande Silvio

    Che figura di palta il Partito Democratico. Della serietà del vecchio PC neppure l’ombra. Con quel segretario che si ritrovano non poteva andare diversamente.
    Quello ha rottamato un partito serio, anche se on si potevano condividere alcune ideologie.
    Farsi rottamare poi da un fracazzista di quel livello è il massimo della stupidità.
    In Italia ormai la politica è finita: destra e sinistra dicono le stesse cose: Ha vinto Berlusconi. Grande Silvio

    1. Scritto da Alà Barlafüs

      Nel senso che andava bene la Roma che aveva messo lì alemanno tuo sindaco e ministro ?

      1. Scritto da + verande x tutti

        Nel senso che il pd sta cercando di coprire le proprie magagne. Il poco stimato alemanno era anche peggio del pd, ma non per questo si deve giustificare quello che sta facendo orsini. marino stava togliendo l’osso di bocca a troppa gente potente, tipo i gestori delle discariche o il racket dei furgoni/market in centro a roma. E questi prima li difendeva alemanno, ma adesso il pd. Che la cosa ti faccia piacere o meno.

        1. Scritto da Alà Barlafüs

          Sulla base di che , delle tue fantasie ? Non facciamo ridere .

  4. Scritto da La verità fa male

    “Le dimissioni sono una cosa seria, non si annunciano ma si danno” (e non si ritirano). Così disse Luigi Zanda, capogruppo del PD al Senato, uno dei pochi politici rimasti seri in una nazione piena di politicanti da strapazzo. Il problema non è più se Marino sapeva oppure non sapeva di Buzzi & C.; il problema è che la capitale della nazione non può più essere governata da questo personaggio inaffidabile che ha litigato con il mondo intero (compresi il suo stesso partito e il Papa)

    1. Scritto da Magister

      Anche le elezioni sono una cosa seria, Marino deve rispondere ai romani, cosi come i consiglieri eletti a Roma non a un partito di gente nemmeno eletta, altrimenti è il ribaltamento della democrazia, un gruppo di grigi dirigenti decide fregandosene della volontà degli elettori, vuol dire che il tuo voto non conta nulla è una presa in giro, i partiti sono un tramite non il comando dittatoriale sui cittadini. “che me frega chi hanno votato num me piace ielo cambio”

      1. Scritto da Ted

        E quando uno si rivela alla prova dei fatti inadeguato lo si sta a guardare ? Chi lo sfiducerà (se lo sfiduceranno) sono persone in carne ed ossa , non un’istituzione astratta .
        Che poi Marino sia solo un elefante in un negozio di cristalli ,d’accordo , ha fatto stupidaggini e non reati insieme a cose buone , ma non si può amministrare Roma con il personaggio che si è rivelato

        1. Scritto da coniatore

          Certo se si rivela inadeguato lo si sfiducia ma in consiglio comunale non nelle segreterie di partito, almeno questo prevede la democrazia anche se ormai non ci siete più abituati, ormai siete allevati in batteria nemmeno le regole minime e basilari capite più.

          1. Scritto da pablo

            allora i casi sono due: o le regole ce le spieghi tu che la sai più lunga di tutti, oppure smetti di fare il fenomeno. perchè il sindaco decada deve essere sfiduciato dal consiglio comunale di Roma, questo è democratico e nessuno lo mette in discussione, tant’è vero che probabilmente il PD non avrà i numeri per sfiduciarlo… invece tu commenti come se il duce RENZI avesse cancellato con un colpo di spugna l’amministrazione romana. non è così.

          2. Scritto da Ted

            E infatti deciderà il consiglio comunale , nessun altro

  5. Scritto da Magister

    Marino è un grande, il PD sta facendo la figura del cioccolataio, il suo segretario Renzi usa le stesse tattiche del suo padre politico Berlusconi, dove le cose non vanno non farti vedere, non commentare, non esporti, devi solo dire che è tutto sotto controllo ,che tutto va bene, che il futuro sarà roseo, usano le stesse tecniche derivate dalla pubblicità, probabilmente hanno gli stessi consiglieri d’immagine, ma a noi serve un uomo non un bambinone cresciuto troppo.

  6. Scritto da XXX

    Chissa che a Matteo non girino i maroni,per queste finte dimissioni,e per protesta si dimetta lui.