BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In vendita su internet automobili inesistenti: arrestato 52enne di Bergamo

Nove i casi accertati dai carabinieri, commessi da gennaio a maggio 2015 attraverso la pubblicazione sul sito www.subito.it di annunci “civetta” inerenti la vendita di autovetture, in relazione alle quali gli ignari acquirenti, indotti in errore dall’apparente solerzia dell’uomo nel provvedere anche ai successivi passaggi di proprietà, hanno versato sulla sua Postepay oltre seimila euro di caparre.

Più informazioni su

I carabinieri della stazione di Bergamo nella mattinata di mercoledì 28 ottobre hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di C. G., 52enne di Bergamo, responsabile di varie truffe.

Nove i casi accertati dai carabinieri, commessi da gennaio a maggio 2015 attraverso la pubblicazione sul sito www.subito.it di annunci “civetta” inerenti la vendita di autovetture, in relazione alle quali gli ignari acquirenti, indotti in errore dall’apparente solerzia dell’uomo nel provvedere anche ai successivi passaggi di proprietà, hanno versato sulla sua Postepay oltre seimila euro di caparre.

Diversi i nomi utilizzati dall’inserzionista, che incassati gli acconti non si presentava agli appuntamenti con i clienti, fissati in varie località d’Italia, per visionare autoveicoli di cui non aveva la materiale disponibilità.

Alle richieste di chiarimenti delle vittime adduceva varie giustificazioni: in una circostanza, a un ragazzo che lo ha atteso invano per oltre un’ora alla stazione ferroviaria di Parma, ha eccepito la mancanza di puntualità, asserendo di essersi allontanato dal luogo convenuto per l’incontro dopo aver aspettato a lungo la controparte.

Il provvedimento cautelare, emesso dal gip del tribunale di Bergamo su richiesta della locale procura della repubblica, costituisce l’epilogo di un’indagine avviata a seguito di varie segnalazioni e denunce pervenute ai carabinieri sino al decorso mese di giugno 2015.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.