BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Zanica concerto solidale degli Ottocento in omaggio a Fabrizio De André

Venerdì 30 ottobre a Zanica è in programma "L'amore secondo De Andrè....fino alle Ande", concerto solidale degli Ottocento, in memoria di Fabrizio De André. Il ricavato sarà devoluto all'ospedale di Chacas (Perù).

A Zanica le canzoni di Fabrizio De André si incontrano con la solidarietà, in un concerto degli "Ottocento", storica cover band di Faber.

L’appuntamento è venerdì 30 ottobre alle 21 al cineteatro, in via Roma 46.

Il titolo dell’esibizione, "L’Amore secondo De Andrè… fino alle Ande", ne palesa lo scopo, che sarà di beneficenza. Infatti, il ricavato verrà devoluto all’associazione Hospital Mama Ashu-onlus di Costa Mezzate.

L’associazione, nata nel 2012, ha lo scopo di sovvenzionare e gestire economicamente l’Ospedale di Chacas in Perù, in mezzo alle Ande. L’ospedale di Chacas è un’opera costruita dai volontari dell’Operazione Mato Grosso sulla spinta del loro fondatore, il salesiano padre Ugo De Censi, che vive in quelle zone dal 1976 come parroco. Sin da allora padre Ugo De Censi fu colpito dalla tremenda povertà della gente così cominciò ad accogliere in casa, come figli alcuni ragazzi per insegnare loro un mestiere. Un’altra necessità era quella sanitaria.

Per la gente della Cordilliera, Chacas infatti è un paese in mezzo alle Ande a 3.300 metri, è molto difficile raggiungere l’ospedale più vicino che dista almeno 4 ore su strade spesso poco sicure e dovendosi affidare a mezzi di fortuna. Inoltre la sanità in Perù è ancora in gran parte a pagamento così la gente in molti casi si trova impossibilitata a curarsi anche per le patologie più banali. Ammalarsi è facile per il campesino che vive in condizioni di vita precarie, in ambienti domestici malsani e carenti di igiene, con un’alimentazione insufficiente e per il duro lavoro che affrontano ogni giorno nei campi.

Il sogno di padre Ugo De Censi e dei volontari di poter dare un aiuto concreto a questa popolazione diventa realtà nel 1994 con l’inaugurazione dell’ospedale di Chacas: Hospital Mama Ashu (Mama Ashu è Maria Assunta nella lingua Quecha, patrona di Chacas).

È un ospedale per i poveri dove vengono curati gratuitamente in una struttura funzionale ed accogliente costruita grazie alla generosità di molte persone e che continua a vivere e a funzionare grazie alla generosità di vari benefattori ed amici.

Tutti i medici e volontari che lavorano nell’ospedale prestano la loro opera gratuitamente. Mentre il personale peruviano (infermieri, ausiliari, ostetriche ecc) è stipendiato: così l’ospedale diventa anche un modo per dare lavoro alle persone, oltre che curarla.

Il biglietto per il concerto è di 10 euro, sarà acquistabile direttamente al cineteatro oppure mediante prevendita (con aggiunta di 2 euro) chiamando il numero 320/7429752. I biglietti saranno poi ritirati e pagati all’ingresso del concerto.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.